Assicurazione malattie: Turisti all’estero e globetrotter

Le persone che si recano all’estero per viaggiare senza acquisire domicilio altrove restano soggette all’obbligo d'assicurazione in Svizzera.

L’assicurazione malattie obbligatoria non può essere disdetta o sospesa per la durata di un soggiorno all’estero o un viaggio attorno al mondo. L’obbligo d’assicurazione in Svizzera è legato al domicilio legale di ogni persona. Fintanto che la persona non acquisisce domicilio all’estero, per principio rimane soggetta all’obbligo d’assicurazione in Svizzera. Il codice civile svizzero sancisce che il domicilio di ogni persona si trova nel luogo dove risiede con l’intenzione di stabilirvisi in modo duraturo, e che essa mantiene il suo domicilio finché non ne acquisisce uno nuovo altrove (art. 24 CC). Il fatto di annunciare una partenza al Comune di domicilio da solo non basta per porre fine al domicilio in Svizzera.

Presa a carico delle cure prestate in un Paese al di fuori dell’UE/AELS

Al di fuori degli Stati membri dell’UE/AELS, le spese per le cure mediche d’urgenza vengono rimborsate dall’assicuratore-malattie fino a un ammontare massimo pari al doppio di quanto sarebbe costato il medesimo trattamento in Svizzera. In caso di ospedalizzazione ciò significa però che l’assicuratore deve assumere al massimo il 90 per cento dei costi del medesimo ricovero ospedaliero in Svizzera (motivo: per i trattamenti ospedalieri in Svizzera, i Cantoni prendono a carico una quota dei costi almeno del 55 per cento, cosa che non avviene per i ricoveri all’estero).

Un’assicurazione complementare «viaggio» è quindi consigliata per i soggiorni al di fuori dell’UE, per essere sicuri di ricevere un rimborso completo soprattutto in alcuni Paesi dove i costi delle cure mediche e dei trasporti sono più elevati che in Svizzera (es.: USA, Canada, Giappone) e in altri Stati (Paesi in via di sviluppo) dove gli stranieri sono indirizzati verso costose cliniche speciali.

Presa a carico delle cure prestate in uno Stato membro dell’UE/AELS

In uno Stato membro dell’UE/AELS, gli assicurati dietro presentazione della tessera europea d’assicurazione malattie (che figura a tergo della tessera d’assicurazione malattie LAMal) hanno diritto al rimborso di tutte le prestazioni necessarie dal profilo medico tenendo conto del tipo di prestazione e della durata del soggiorno prevista. Gli assicurati hanno anche diritto al rimborso delle stesse prestazioni delle persone assicurate nel Paese in questione. Le informazioni utili sul rimborso delle prestazioni, per Paese, figurano sul sito web dell’Istituzione comune LAMal (v. link qui sotto)

Ulteriori informazioni

Cure all’estero per gli assicurati che vivono in Svizzera

Le persone domiciliate e assicurate in Svizzera possono, in determinati casi, farsi curare all'estero.

Ultima modifica 24.08.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Unità di direzione assicurazione malattia e infortunio
Sezione Vigilanza sulla gestione delle imprese
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 462 21 11
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/versicherungen/krankenversicherung/krankenversicherung-versicherte-mit-wohnsitz-in-der-schweiz/versicherungspflicht/touristinnen-ausland-weltreisende.html