Assicurazione malattie: Lavoratori nell’UE o nell’AELS

Dall’entrata in vigore dell’Accordo sulla libera circolazione delle persone (ALCP), l’obbligo di assicurarsi per le cure si basa sul principio del luogo di lavoro.

Attività lucrativa in un solo Stato membro dell’UE/AELS

Anche se domiciliati in Svizzera, i cittadini svizzeri o di uno Stato membro dell’UE/AELS che esercitano un’attività lucrativa sul territorio di un solo Stato membro dell’UE/AELS sono assoggettati all’assicurazione malattie di tale Stato.

L’Istituzione comune LAMal procede all’iscrizione delle persone domiciliate in Svizzera che sono assoggettate all’assicurazione malattie di uno Stato membro dell’UE/AELS. Un attestato valido di diritto rilasciato dall’assicuratore-malattie estero è necessario per effettuare l’iscrizione. Per maggiori informazioni rivolgersi direttamente all’Istituzione comune LAMal a Soletta (vedi link qui sotto)

Attività salariate parallele nell’UE/AELS o in Svizzera

Un cittadino svizzero o di uno Stato membro dell’UE che lavora contemporaneamente come dipendente sul territorio di più Stati membri dell’UE/AELS (oppure sia in Svizzera sia sul territorio di uno o più Stati membri dell’UE/AELS) è sottoposto alla legislazione di un solo Stato. La legislazione dello Stato di residenza è determinante se la persona vi esercita una parte sostanziale della sua attività (di regola oltre il 25 %). Una persona senza attività sostanziale nel proprio Stato di residenza, a seconda delle circostanze può essere assoggettata alla legislazione dello Stato in cui il datore di lavoro ha sede oppure a quella dello Stato di residenza (per maggiori informazioni vedi il documento qui sotto «Informazioni del 9 marzo 2012 sul nuovo diritto europeo di coordinamento delle assicurazioni sociali»).

Attività salariata e indipendente nell’UE/AELS o in Svizzera

Una persona che esercita un’attività salariata in un Paese e un’attività indipendente in un altro Paese è sottoposta alla legislazione del Paese in cui esercita l’attività salariata.

Casse di compensazione AVS

In Svizzera le casse di compensazione AVS hanno la competenza di pronunciarsi sull’assoggettamento alle assicurazioni sociali, e la loro decisione si applica anche all’assicurazione malattie. Chi si trova in una situazione di attività lucrative svolte parallelamente in Svizzera e nell’UE/AELS, può rivolgersi direttamente alla cassa di compensazione AVS.

Ulteriori informazioni

Obbligo d’assicurazione

Di norma le persone che si trasferiscono all’estero non sono più soggette all’assicurazione malattie obbligatoria. Fanno eccezione alcune categorie di persone.

Ultima modifica 24.08.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Unità di direzione assicurazione malattia e infortunio
Sezione Vigilanza sulla gestione delle imprese
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 462 21 11
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/versicherungen/krankenversicherung/krankenversicherung-versicherte-mit-wohnsitz-in-der-schweiz/versicherungspflicht/erwerbstaetige-eu-efta.html