Assicurazione malattie: Lavoratori a breve termine in Svizzera

Di norma chi è residente all’estero e lavora in Svizzera per un breve periodo deve stipulare un’assicurazione malattie in Svizzera. Sono possibili eccezioni in base al Paese di domicilio e alla nazionalità del lavoratore o al tipo di permesso di lavoro.

Lavoratori UE/AELS - Assicurazione nel luogo di lavoro

Conformemente all’armonizzazione dei sistemi di sicurezza sociale, introdotta nel 2002 con l’Accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC) o la Convenzione AELS, l’obbligo di assicurarsi dipende dal principio del luogo di lavoro. Tutte le persone che lavorano in Svizzera sono soggette all’assicurazione malattie obbligatoria come anche i loro familiari senza attività lucrativa.
Questa regola si applica ai lavoratori provenienti dall’UE/AELS:

  • titolari di un permesso di breve durata (permesso L)
  • persone che esercitano un’attività lucrativa in Svizzera per tre mesi al massimo e che non necessitano di un permesso di dimora per questo periodo (procedura di annuncio) salvo che dispongano di una copertura assicurativa privata equivalente per i trattamenti in Svizzera.

Sono possibili eccezioni per i lavoratori residenti in Germania, Austria, Francia e Italia che rientrano regolarmente nel loro Paese (almeno una volta alla settimana). Si vedano le spiegazioni relative al diritto di opzione sotto la rubrica «Lavoratori frontalieri in Svizzera».

Inizio e fine dell’assicurazione

I cittadini di un Paese dell’UE/AELS che non necessitano di un permesso di dimora (lavoro inferiore a tre mesi) hanno l’obbligo di assicurarsi sin dall’inizio del loro contratto di lavoro. Se non lo fanno, rischiano di essere affiliati d’ufficio a una cassa malati. L’assicurazione dovrà allora cominciare il giorno in cui inizia il contratto di lavoro.
L’assicurazione cessa il giorno della fine dell’attività in Svizzera, ma al più tardi il giorno della partenza effettiva dalla Svizzera o alla morte dell’assicurato.

I cittadini di un Paese dell’UE/AELS in possesso di un permesso L valido per più di tre mesi devono assicurarsi a partire dal giorno in cui si sono annunciati all'ufficio di controllo degli abitanti. Hanno tre mesi per affiliarsi a una cassa malati svizzera. Scaduto questo termine, rischiano non solo di essere affiliati d’ufficio a una cassa malati con un supplemento di premio per affiliazione tardiva, ma anche di dover farsi carico delle proprie cure mediche fino alla data di affiliazione.
L’assicurazione cessa al momento della partenza annunciata all'ufficio di controllo degli abitanti, in ogni caso il giorno della partenza effettiva dalla Svizzera o alla morte dell’assicurato.

Lavoratori di altri Paesi (al di fuori dell’UE/AELS)

I cittadini di uno Stato terzo (al di fuori dell’UE/AELS) che possiedono un permesso di breve durata o di dimora valido almeno tre mesi sono soggetti all’assicurazione malattie obbligatoria in Svizzera.

L’obbligo d'assicurazione si estende anche ai lavoratori stranieri il cui permesso di dimora è valido per meno di tre mesi (p. es. i lavoratori stagionali) salvo che dispongano di una copertura assicurativa equivalente per i trattamenti in Svizzera.

Inizio e fine dell’assicurazione

I titolari di un permesso L valido per più di tre mesi sono tenuti ad assicurarsi a partire dal giorno in cui si sono annunciati all'ufficio di controllo degli abitanti. Hanno tre mesi per affiliarsi a una cassa malati svizzera. Scaduto questo termine, rischiano non solo di essere affiliati d’ufficio a una cassa malati con un supplemento di premio per affiliazione tardiva, ma anche di dover farsi carico delle proprie spese mediche fino alla data di affiliazione.
I possessori di un permesso L valido meno di tre mesi hanno l’obbligo di assicurarsi sin dal loro ingresso in Svizzera. In caso contrario, rischiano di essere affiliati d’ufficio a una cassa malati.

L’assicurazione cessa il giorno della partenza annunciata all'ufficio di controllo degli abitanti e in ogni caso il giorno della partenza effettiva dalla Svizzera o alla morte dell’assicurato.

Lavoratori pluriattivi (attività in vari Paesi)

Un cittadino svizzero o di uno Stato membro dell’UE che lavora contemporaneamente come salariato o indipendente sia sul territorio di diversi Stati membri dell’UE/AELS sia in Svizzera e sul territorio di uno o più Stati membri dell’UE/AELS è soggetto alla legislazione di un solo Stato. Per maggiori informazioni si veda la rubrica «Lavoratori nell’UE o nell’AELS – Attività retribuite contemporanee nell’UE/AELS o in Svizzera».

In Svizzera le casse di compensazione AVS hanno la competenza di pronunciarsi sull’assoggettamento alle assicurazioni sociali e la loro decisione in materia si applica anche all’assicurazione malattie. Chi esercita un’attività contemporaneamente in Svizzera e nell’UE/AELS è invitato a rivolgersi direttamente alla propria cassa di compensazione AVS.

Ulteriori informazioni

Lavoratori frontalieri in Svizzera

I lavoratori frontalieri devono concludere un’assicurazione malattie in Svizzera. Sono possibili eccezioni in funzione del Paese di domicilio e della nazionalità del lavoratore.

Lavoratori nell’UE o nell’AELS

Assoggettamento all’assicurazione malattie delle persone domiciliate in Svizzera che lavorano in uno Stato membro dell’UE/AELS o che si trovano in situazione di pluriattività

Premi e riduzione dei premi UE/AELS

Le persone assicurate in Svizzera pagano i premi UE/AELS applicabili al loro Paese di domicilio. Gli assicurati di condizioni economiche modeste hanno diritto a una riduzione dei premi.

Cure all’estero per gli assicurati che vivono all’estero

Le persone assicurate in Svizzera che vivono all’estero hanno il diritto di farsi curare nel loro Paese di soggiorno o di domicilio e in Svizzera.

Ultima modifica 27.08.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Unità di direzione assicurazione malattia e infortunio
Sezione Vigilanza giuridica AMal
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 462 21 11
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/versicherungen/krankenversicherung/krankenversicherung-versicherte-mit-wohnsitz-im-ausland/versicherungspflicht/kurzarbeitende-ch.html