Iniziativa «Sì alla protezione dei fanciulli e degli adolescenti dalla pubblicità per il tabacco»

Il 13 febbraio 2022 la maggioranza del popolo e dei Cantoni ha accettato l’iniziativa popolare «Sì alla protezione dei fanciulli e degli adolescenti dalla pubblicità per il tabacco (Fanciulli e adolescenti senza pubblicità per il tabacco)» che chiede di vietare ogni forma di pubblicità per i prodotti del tabacco che raggiunge fanciulli e adolescenti.

Attuazione dell'iniziativa

L’iniziativa popolare «Fanciulli e adolescenti senza pubblicità per il tabacco» sarà attuata tramite un emendamento alla legge sui prodotti del tabacco. L’iniziativa prevede un massimo di 3 anni per questo emendamento (fino al 13.02.2025).

Contesto

In Svizzera è consentito pubblicizzare i prodotti del tabacco, sia pure con alcune limitazioni. È vietata la pubblicità che si rivolge in modo mirato ai minorenni, segnatamente nell’ambito di manifestazioni o nelle pubblicazioni destinate ai giovani. È altresì vietato offrire omaggi promozionali o distribuire gratuitamente sigarette ai minorenni. La maggior parte dei Cantoni ha introdotto limitazioni più severe, riguardanti per esempio la pubblicità sui manifesti e nei cinema o la sponsorizzazione di manifestazioni. Alla radio e in televisione vige un divieto generale di pubblicità per i prodotti del tabacco.

L’iniziativa popolare «Fanciulli e adolescenti senza pubblicità per il tabacco» è stata lanciata in questo contesto. Essa è stata accettata il 13 febbraio 2022 dalla maggioranza del popolo e dei Cantoni.

Obiettivo dell’iniziativa

I promotori dell’iniziativa vogliono estendere il divieto a ogni forma di pubblicità che raggiunge fanciulli e adolescenti. Con questa legge è vietata la pubblicità per i prodotti del tabacco e le sigarette elettroniche sui manifesti e nei cinema. Il divieto concerne anche la consegna gratuita di sigarette e la sponsorizzazione in Svizzera di manifestazioni a carattere internazionale da parte delle multinazionali del tabacco.

L’iniziativa chiede inoltre che la Confederazione e i Cantoni siano tenuti a promuovere la salute di fanciulli e adolescenti, ma non definisce precise modalità di attuazione. Si tratta altresì di una richiesta che non si limita alla prevenzione del tabagismo.

Il Parlamento dispone di un massimo di 3 anni, ossia fino al 13 febbraio 2025, per adottare le disposizioni legislative esecutive.

Cosa prevedeva il controprogetto indiretto?

Il Consiglio federale e il Parlamento hanno ritenuto che l’iniziativa andasse troppo oltre. Le hanno pertanto contrapposto la nuova legge sui prodotti del tabacco come controprogetto indiretto. Questa legge prevede segnatamente di vietare la pubblicità per i prodotti del tabacco e le sigarette elettroniche sui manifesti e nei cinema. Il divieto concerne anche la consegna gratuita di sigarette e la sponsorizzazione di manifestazioni a carattere internazionale da parte delle multinazionali del tabacco.

Per contro, la legge non vieta la pubblicità nei chioschi, nella stampa o in Internet (purché non si rivolga ai minorenni), né la sponsorizzazione di manifestazioni nazionali.

Pubblicità per il tabacco: confronto tra normativa attuale, iniziativa e controprogetto indiretto

Limitazioni della pubblicità (principali settori)

 


Normativa attuale

Controprogetto indiretto (legge sui prodotti del tabacco)

Iniziativa popolare «Fanciulli e adolescenti senza pubblicità per il tabacco»

Pubblicità alla radio e in televisione*

Pubblicità rivolta ai minorenni

Vietate

Vietate

Vietate

Distribuzione di campioni gratuiti

Vietata se destinata ai minorenni

Vietata

Vietata se raggiunge i minorenni

Pubblicità sui manifesti**

Spot pubblicitari nei cinema**

Pubblicità sui trasporti pubblici

Pubblicità in spazi interni ed esterni di edifici pubblici, presso campi sportivi e in occasione di manifestazioni sportive

Sponsorizzazioni di manifestazioni a carattere internazionale

Permessi Vietati

 

Vietati se raggiungono i minorenni

Sponsorizzazione di manifestazioni nazionali**

Permessa

Permessa, salvo per le manifestazioni destinate ai minorenni

Vietata se la manifestazione raggiunge i minorenni

Inserzioni (stampa)

Pubblicità su Internet

Permesse

Permesse

Vietate se raggiungono i minorenni

 

Pubblicità nei punti vendita (chioschi)

Permessa

 

Permessa

 

Vietata se è accessibile ai minorenni

Invio di e-mail e distribuzione di volantini ad adulti

Permesso

Permesso

Permesso

* Fattispecie disciplinata dalla legge federale sulla radiotelevisione (LRTV); non è oggetto dell’iniziativa né del controprogetto indiretto.

** 17 Cantoni vietano le affissioni pubblicitarie (AR, BE, BL, BS, FR, GE, GR, OW, SG, SO, TG, TI, UR, VD, VS, ZG, ZH) e sei la pubblicità nei cinema (GE, OW, SG, SO, VS, ZH). In due Cantoni (SO e VS) la pubblicità e la sponsorizzazione del tabacco sono vietate negli spazi pubblici, negli spazi privati visibili dagli spazi pubblici, durante le proiezioni cinematografiche e in occasione di manifestazioni culturali e sportive.

Risposte a domande frequenti

Ulteriori informazioni

Legge sui prodotti del tabacco

Nell’ottobre 2021 il Parlamento ha adottato, sotto forma di legge federale, un nuovo quadro normativo sui prodotti del tabacco, decidendo di contrapporlo all’iniziativa come controprogetto indiretto.


I fumatori perdono anni e qualità di vita

Il fumo provoca numerose malattie e peggiora la qualità di vita. Chi fuma soffre più frequentemente di malattie croniche non trasmissibili, come cancro ai polmoni e disturbi cardiocircolatori.

Tabacco a livello internazionale

Causa principale di decessi evitabili, il tabagismo provoca ogni anno 6 milioni di vittime a livello mondiale. Per arginare il consumo di prodotti del tabacco, l’OMS e l’UE determinano alcuni criteri standard.

Politica in materia di tabacco nei Cantoni

In Svizzera la politica in materia di tabacco compete per buona parte ai Cantoni. Con le loro attività gettano spesso le basi per compiere progressi a livello federale.

Prese di posizione e pubblicazioni della CFDNT

La CFDNT redige rapporti e pareri su tutte le questioni concernenti le dipendenze e i fattori di rischio per le malattie non trasmissibili.

Ultima modifica 18.02.2022

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Unità di direzione Prevenzione e assistenza sanitaria
Divisione Prevenzione delle malattie non transmissibili
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 88 24
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/strategie-und-politik/politische-auftraege-und-aktionsplaene/politische-auftraege-zur-tabakpraevention/tabakpolitik-schweiz/volksinitiative-kinder-ohne-tabakwerbung.html