Informare sulla suicidalità e offrire aiuto

Informare sulla suicidalità e sulle possibilità di prevenzione nonché far conoscere le offerte di consulenza e di aiuto in caso di emergenza sono misure importanti del Piano d'azione prevenzione del suicidio. L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) intende fornire un contributo in merito e dal 2019 gestisce il sito web «www.parlare-puo-salvare.ch».

Informare e sensibilizzare nonché assicurare un aiuto facilmente accessibile

Gli obiettivi 2 e 3 del Piano d'azione nazionale prevenzione del suicidio mirano a che:

2. La popolazione è informata sul tema del suicidio e sulle possibilità di prevenzione.

3. Le persone con tendenze suicide e il loro entourage conoscono le offerte di consulenza e soccorso e fanno ricorso ad esse.

Campagna di prevenzione del suicidio in tutta la Svizzera

Quale misura chiave per raggiungere l'obiettivo, il Piano d'azione propone tra l'altro una campagna di prevenzione del suicidio in tutta la Svizzera in cui il superamento (con successo) delle crisi e le informazioni facilmente accessibili (p. es. numeri di consulenza e di aiuto) sono al centro della comunicazione.

«Parlare può salvare»: campagna e sito web

Immagine parlare puo salvare

Nel quadro della campagna nazionale di prevenzione del suicidio «Parlare può salvare» (2016 – 2018), su iniziativa delle FFS e del Cantone di Zurigo è stato allestito il sito web «www.parlare-puo-salvare.ch». Al termine della campagna, nel 2019 l’UFSP ha ripreso la gestione del sito web in modo da mantenere accessibili tutte le informazioni e i contatti importanti. L’UFSP gestisce il sito web in collaborazione con l'associazione Prävention und Gesundheitsförderung del Cantone di Zurigo (www.suizidprävention-zh.ch).

La pagina web «www.parlare-puo-salvare.ch» si rivolge agli adulti. Le persone a rischio di suicidio e quelle che si preoccupano per qualcun altro vengono incoraggiate a parlare dei pensieri suicidi e ad avvalersi delle offerte di aiuto disponibili. Su questa pagina troverete informazioni generali sulla suicidalità, sui modi di affrontare un colloquio e indirizzi per casi di emergenza. Dall'estate del 2021 la pagina web contiene anche informazioni sui superstiti di un suicidio. È importante la hotline 143 (gestita da Telefono amico). Sul sito 147.ch e presso la hotline 147 (gestita da Pro Juventute) i giovani possono ottenere informazioni su cosa fare in caso di pensieri suicidi, come aiutare e dove cercare aiuto.

Nel novembre 2020, su incarico dell'UFSP, demoSCOPE ha ripetuto le misurazioni del sondaggio del 2016 sulla popolazione e del sondaggio del 2017 sui giovani, sul tema "Gestione di crisi e offerte di aiuto". Il rapporto di sintesi (documento sotto) riassume i risultati.  Queste indagini sono in linea con gli obiettivi II e III del piano d'azione nazionale per la prevenzione del suicidio:

Obiettivo II: La popolazione è informata sul tema della suicidalità e sulle opzioni di prevenzione.
Obiettivo III: Le persone a rischio di suicidio e quelle intorno a loro conoscono e usano i servizi di aiuto e le consultazioni di emergenza.

I vari attori possono usare i risultati per sviluppare ulteriormente le loro misure e servizi. Questo è il caso, per esempio, del Telefono Amico e di Pro Juventute, che hanno partecipato ai sondaggi.
 

Ultima modifica 27.07.2021

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione strategie della sanità
Sezione politica nazionale della sanità
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 30 11
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/strategie-und-politik/politische-auftraege-und-aktionsplaene/aktionsplan-suizidpraevention/ueber-suizidalitaet-informieren-und-hilfe-anbieten.html