Prevenzione del suicidio nell’ambito dell’assistenza psichiatrica

Durante o poco dopo un ricovero psichiatrico, i pazienti presentano un rischio di suicidio elevato. Nel 2018, in collaborazione con la Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS), l’UFSP ha lanciato un progetto volto a prevenire atti suicidari in tali fasi critiche.

BAG_psychiatrische Versorgung_IT
Foto: UFSP

Il 5 per cento dei suicidi avviene durante un ricovero psichiatrico. Con questo progetto, l’UFSP e la CDS intendono favorire lo scambio di conoscenze tra i professionisti dell’assistenza psichiatrica. Esso si inserisce nell’obiettivo 5 del Piano d’azione: «Le persone con tendenze suicide e quelle con tentativi di suicidio alle spalle sono assistite e curate conformemente ai bisogni, senza tempi d’attesa e in modo specifico».

Attuazione

L’UFSP e le altre organizzazioni partecipanti al progetto hanno definito tre prime attività parziali:

  1. Fare il punto delle conoscenze a livello internazionale tramite una ricerca sulla letteratura in materia
  2. Censire gli approcci e le linee guida in fatto di suicidalità nelle cliniche psichiatriche
  3. Formulare raccomandazioni per quanto riguarda la prevenzione del suicidio nella fase di transizione dai trattamenti psichiatrici stazionari a quelli ambulatoriali

Nota recente:

Nel quadro del «Sostegno di progetti prevenzione nell'ambito delle cure» della fondazione Promozione Salute Svizzera, l'ambito di sostegno III cerca espressamente progetti che sostengano pazienti a rischio di suicidio e i loro familiari dopo la dimissione da un ricovero stazionario, per ridurre i (tentativi di) suicidi e nuove ospedalizzazioni. Le bozze di progetto vanno inoltrate entro il 24 gennaio 2020. I progetti di prevenzione del suicidio possono essere presentati anche agli ambiti di sostegno I, II e IV. Maggiori informazioni si trovano qui

1. Ricerca sulla letteratura in materia di suicidi e tentativi di suicidio durante e dopo un ricovero psichiatrico

Su mandato dell’UFSP, la Fondazione Dialog Ethik ha effettuato nel 2018 una ricerca sistematica sulla letteratura in materia di suicidi e tentativi di suicidio durante e dopo un ricovero psichiatrico (vedi documento sottostante). La ricerca si è focalizzata sui seguenti ambiti:

  • sfide professionali connesse ai suicidi o ai tentativi di suicidio durante e dopo un ricovero psichiatrico
  • cause e fattori di rischio
  • valutazione del rischio di suicidio e misure di prevenzione
  • aspetti etici

2. Analisi della situazione concernente la prevenzione del suicidio nelle cliniche psichiatriche

Nel 2018, l’UFSP ha censito gli approcci e le linee guida in fatto di suicidalità adottati dai membri di SwissMental Healthcare (SMHC), l’associazione mantello delle cliniche e dei servizi di psichiatria in Svizzera (vedi documento sottostante). Dall’indagine è emerso che negli ultimi tempi molte cliniche psichiatriche hanno elaborato approcci e linee guida in materia. Sarà ora opportuno osservarne gli effetti in termini di prevenzione del suicidio durante e dopo un ricovero.

3. Raccomandazioni per la prevenzione del suicidio dopo la dimissione da una clinica  

Nel 2018, le organizzazioni partecipanti hanno avviato l’elaborazione di raccomandazioni per la prevenzione del suicidio nella fase di transizione dai trattamenti psichiatrici stazionari a quelli ambulatoriali. L’obiettivo di tali raccomandazioni è consentire ai pazienti di vivere tale passaggio come parte di un percorso terapeutico integrato e di riprendere la vita quotidiana «in tutta sicurezza». Si rivolgono in primo luogo agli organi direttivi e ai dirigenti delle cliniche psichiatriche nonché ai professionisti a cui compete la somministrazione dei trattamenti e l’assistenza dopo una degenza. Le sette raccomandazioni sono state pubblicate nell'agosto 2019 nell'opuscolo «Suizidprävention bei Klinikaustritten» (cfr. documentazione sotto). Per quanto concerne gli aspetti finanziari delle raccomandazioni, è disponibile un rapporto redatto da socialdesign su mandato dell'UFSP (cfr. documentazione sotto).  

A complemento del sottoprogetto 3, ECOPLAN esaminerà su mandato dell’UFSP, in un progetto di ricerca nel quadro del programma di promozione «familiari assistenti», il ruolo dei familiari (possibilità e limiti) di persone a rischio di suicidio. I risultati saranno disponibili nella primavera del 2020. Il progetto è di natura qualitativa.

Ultima modifica 16.10.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione strategie della sanità
Sezione politica nazionale della sanità
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 469 79 76
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/strategie-und-politik/politische-auftraege-und-aktionsplaene/aktionsplan-suizidpraevention/suizidpraevention-psychiatrische-versorgung.html