Piano d’azione prevenzione del suicidio in Svizzera

Nel 2016 la Confederazione ha adottato il Piano d’azione prevenzione del suicidio, elaborato in collaborazione con altri attori. Il suo obiettivo è ridurre gli atti suicidari durante crisi da stress o in caso di malattie psichiche come le depressioni.

ATTUALE: Rapporto finale «Punto sull’attuazione del Piano d’azione nazionale prevenzione del suicidio»

Dopo quasi cinque anni è giunto il momento di tracciare un bilancio intermedio sullo stato dell’attuazione del Piano d’azione nazionale prevenzione del suicidio. Su incarico dell’UFSP, l’azienda Infras Forschung & Beratung ha analizzato la situazione intermedia dell’attuazione del piano d’azione. In occasione dell’incontro dei portatori di interessi del 15 giugno 2021, con i partecipanti si è discusso dei primi risultati e i riscontri sono confluiti nel rapporto finale. Con questa analisi si intende contribuire a fare il punto della situazione sulla prevenzione del suicidio in Svizzera. Complessivamente, dal rapporto si evince che in alcuni ambiti del piano d’azione sono stati fatti progressi e il grado di raggiungimento degli obiettivi è elevato, per esempio in termini di prevenzione primaria del suicidio. Tuttavia emerge anche che in altri ambiti i progressi sono quasi impercettibili e che la necessità d’intervento resta considerevole (in particolare per quanto riguarda la disponibilità di mezzi e metodi suicidari, l’assistenza post-suicidio ai superstiti nonché l’ambito ricerca e dati).
Nei mesi a venire, l’UFSP intavolerà un processo di dialogo: assieme agli attori coinvolti intendiamo discutere dei risultati attuali, della collaborazione futura, nonché della necessaria definizione delle priorità e della ripartizione dei compiti. La prevenzione del suicidio resta un compito che riguarda tutta la società.

Il Piano d’azione prevenzione del suicidio

Su mandato delle Camere federali (mozione 11.3973), la Confederazione e i Cantoni, congiuntamente alla fondazione Promozione Salute Svizzera e a diversi attori del settore sanitario e di altri ambiti sociali, hanno elaborato il Piano d’azione prevenzione del suicidio. Il piano è parte integrante del rapporto «La prevenzione del suicidio in Svizzera. Contesto, necessità di agire e Piano d'azione» (vedi scheda Documenti), adottato il 16 novembre 2016 dal Consiglio federale e il 24 novembre 2016 dal «Dialogo sulla politica nazionale della sanità».  

Scopo del Piano d’azione è ridurre il numero dei suicidi e dei tentativi di suicidio durante crisi da stress – spesso passeggere – o in caso di malattie psichiche. Concretamente, si punta a ridurre di circa il 25 per cento il numero di suicidi non assistiti per 100 000 abitanti entro il 2030 (rispetto al 2013). Ciò consentirebbe a lungo termine di salvare circa 300 vite all’anno. Tenuto conto però dell’andamento demografico, i casi di suicidio resterebbero comunque un migliaio all’anno, da cui la necessità di intervenire.

I dieci obiettivi del Piano d'azione

  1. Rafforzare le risorse personali e sociali
  2. Sensibilizzare e informare sulla suicidalità
  3. Offrire aiuto rapido e facilmente accessibile
  4. Individuare per tempo la suicidalità e intervenire tempestivamente
  5. Assistere con efficacia le persone con tendenze suicide e quelle con tentativi di suicidio alle spalle nel loro processo di guarigione
  6. Ridurre gli atti suicidari rendendo difficile l’accesso a mezzi e metodi letali
  7. Sostenere i superstiti e i gruppi professionali fortemente toccati
  8. Dare più spazio al tema della prevenzione del suicidio nei media e promuovere l’uso dei mezzi di comunicazione digitali a scopi preventivi
  9. Incentivare le attività di monitoraggio e ricerca
  10. Diffondere gli esempi di buone pratiche provenienti dalla Svizzera e dall’estero

Attuazione

Suizidprävention_it

Il Piano d’azione comprende 19 misure chiave in ambiti in cui operano numerosi attori. Spesso è quindi possibile basarsi su elementi già esistenti. La Confederazione (UFSP) sostiene gli attori nell’attuazione del piano, svolgendo un lavoro di networking e coordinamento ed elaborando le basi scientifiche.

La pubblicazione dell'OMS "National suicide prevention strategies" contiene il Piano d'azione svizzero per la prevenzione del suicidio come caso di studio europeo (2019, cfr. documenti). Il documento intende incoraggiare i governi e i responsabili politici a sviluppare le proprie strategie nazionali di prevenzione dei suicidi.

Comunicati

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

Ultima modifica 14.09.2021

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione strategie della sanità
Sezione politica nazionale della sanità
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 30 11
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/strategie-und-politik/politische-auftraege-und-aktionsplaene/aktionsplan-suizidpraevention.html