Gli uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini (MSM)

Gli MSM rappresentano la popolazione più colpita dall’HIV e dalla sifilide in Svizzera. Fra gli MSM si contano quasi il 50% delle diagnosi di HIV e il 60% di quelle di sifilide. Una strategia nazionale è in vigore dal 2012.  

Stime sul numero e la ripartizione regionale di MSM

Scienziati dell’UFSP hanno effettuato, in collaborazione con la London School of Hygiene and Tropical Medicine, stime relative al numero di uomini che vivono in Svizzera e che hanno rapporti sessuali con altri uomini. Per la prima volta in Svizzera ci sono pure valutatori della prevalenza dell’HIV tra i MSM.

Dall’HIV a salute gay

L’UFSP, in collaborazione con i suoi partner sul terreno Aiuto Aids Svizzero e i centri di salute sessuale Checkpoint, ha sviluppato una strategia nazionale chiamata Urgent Action Plan. Questa strategia, applicata dal 2012, è in corso di aggiornamento. La pubblicazione del nuovo piano d’azione d’emergenza è previsto nella primavera del 2018.  

Una strategia suddivisa in tre campi d’azione

Il piano d’azione d’emergenza è suddiviso ini tre campi d’azione che mirano a:

 Campo d’azione  I :

  • Informare gli MSM sulle sfide che comporta l’infezione primaria e insegnare loro a riconoscerne i sintomi.        
  • Ridurre la carica virale comunitaria liberandosi della primoinfezione HIV ed esponendo a rischi minori la scena MSM in termini di HIV e di altre IST.  

Campo d’azione II:  

  • Ridurre a meno di 12 mesi il tempo che intercorre fra un’infezione e la sua diagnosi.

Campo d’azione III:

  • Prevenire le trasmissioni dopo una diagnosi.

L’attuazione concreta della strategia

Oggi, l’attuazione del piano d’azione d’emergenza avviene attraverso le campagne annuali Break the Chains, STOP SYPHILIS e #undetectable.

Break the Chains incoraggia gli MSM a evitare i comportamenti a rischio per 30 giorni (aprile) fino al depistaggio HIV, in maggio. L’obiettivo è di esporre a rischi minori la scena gay e MSM individuando il maggior numero possibile di persone che non sanno (ancora) di avere l’infezione.

STOP SYPHILIS offre la possibilità di sottoporsi gratuitamente a una consulenza e a un depistaggio della sifilide. Per gli MSM rappresenta anche un’occasione di interrogarsi sulla necessità di eseguire un test di depistaggio dell’HIV, della clamidia, della gonorrea e dell’epatite C.

La campagna #undetectable informa gli MSM che le persone HIV positive che seguono una terapia con una carica virale non rilevabile non possono trasmettere il virus dell’AIDS. Attraverso questa informazione, la campagna cerca di lottare contro le discriminazioni e la stigmatizzazione delle persone sieropositive fra gli MSM.

Verso una migliore salute gay in Svizzera

L’assunzione di rischi e le infezioni HIV/IST sono i sintomi di una salute globale complessa, i cui indicatori sociali evidenziano vulnerabilità specifiche. L’omofobia esterna (diffusa o aggressioni fisiche o verbali), e l’omofobia internalizzata favoriscono fra le altre cose l’insorgere di vulnerabilità, stati d’ansia permanenti che rafforzano sin dalla più giovane età lo sviluppo di un’autostima deficitaria e aumentano i rischi di suicidio fra i giovani gays e le giovani lesbiche.     

Le sfide di salute gay vanno oltre la prevenzione dell’HIV e delle IST. Quest’ultima rientra nel piano di una promozione globale della salute fra le persone omosessuali e deve accompagnare e sostenere un lavoro psicosociale più ampio allo scopo di favorire l’autonomia e l’autodeterminazione degli uomini e delle donne omosessuali.

Ulteriori informazioni

Centri di consulenza e test

Fate il test del rischio e trovate il centro di consulenza e di depistaggio adeguato.

Legislazione sulle malattie trasmissibili – Legge sulle epidemie (LEp)

La nuova legge federale del 3 dicembre 2010 sulla lotta contro le ma-lattie trasmissibili dell’essere umano (legge sulle epidemie; LEp) per-segue diversi obiettivi. La legge e le relative ordinanze sono entrate in vigore il 1° gennaio 2016.

Ultima modifica 09.07.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Sezione prevenzione e promozione
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/strategie-und-politik/nationale-gesundheitsstrategien/nationales-programm-hiv-und-andere-sexuell-uebertragbare-infektionen/zielgruppe-mit-erhoehtem-expositionsrisiko-achse2/schwule-gesundheit-msm.html