Strategia

Il Programma nazionale HIV e altre infezioni sessualmente trasmissibili (PNHI) illustra la strategia di prevenzione, diagnosi e trattamento dell’HIV e di altre IST. Il Programma si fonda giuridicamente sulla legge sulle epidemie.

Elaborazione del Programma

Sono stati organizzati vari incontri in cui le cerchie interessate (stakeholder) hanno discusso ed elaborato la strategia in gruppi di lavoro. Sono state inoltre indette varie consultazioni. Grazie a questo processo basato su un ampio consenso, il Programma PNHI beneficia del sostegno sia delle persone direttamente interessate sia degli specialisti.

Il modello dei tre assi d’intervento

È la prima volta che per impostare e attuare obiettivi e misure viene utilizzato un modello basato su tre assi d’intervento. L’asse d'intervento 1 pone le fondamenta della prevenzione e si rivolge all’intera popolazione. L’asse d’intervento 2 si rivolge a persone con un comportamento sessuale ad alto rischio che si muovono in un contesto in cui gli organismi patogeni sono molto diffusi. L’asse d’intervento 3 si focalizza sulle persone affette da HIV o da infezioni IST e sui loro partner. Questo modello è cumulativo, vale a dire che le persone appartenenti agli assi 2 e 3 sono oggetto anche delle misure previste nell’asse d'intervento 1.  

 Qui trovate un approfondimento sul modello a tre assi.

Ulteriori informazioni

Legislazione sulle malattie trasmissibili – Legge sulle epidemie (LEp)

La nuova legge federale del 3 dicembre 2010 sulla lotta contro le ma-lattie trasmissibili dell’essere umano (legge sulle epidemie; LEp) per-segue diversi obiettivi. La legge e le relative ordinanze sono entrate in vigore il 1° gennaio 2016.

Ultima modifica 25.04.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Sezione prevenzione e promozione
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/strategie-und-politik/nationale-gesundheitsstrategien/nationales-programm-hiv-und-andere-sexuell-uebertragbare-infektionen/strategie.html