HIV/IST – Prevenzione rivolta all’insieme della popolazione (asse 1)

HIV e altre IST vengono trasmessi con maggiore frequenza in occasione di rapporti sessuali non protetti. L’asse 1 del Programma nazionale si rivolge all’insieme della popolazione svizzera e intende contrastare l’ulteriore diffusione di HIV e altre IST. 

Fatti sull’HIV e altre infezioni sessualmente trasmissibili

In Svizzera la diffusione media dell‘HIV è relativamente bassa: lo 0,2% circa della popolazione è portatrice del virus e questa cifra al momento è relativamente stabile. Per quanto riguarda le altre infezioni sessualmente trasmissibili, quali ad esempio la sifilide, la gonorrea o la clamidia, l’UFSP registra un aumento delle cifre.

Impedire l’ulteriore diffusione dell’HIV e di altre infezioni sessualmente trasmissibili

L’obiettivo dell’asse 1 è di continuare a mantenere bassa l’incidenza dell’HIV nell’insieme della popolazione e di contrastare l’ulteriore diffusione delle altre infezioni sessualmente trasmissibili, quali ad esempio la sifilide, la gonorrea o la clamidia.

Per centrare l’obiettivo, occorre tuttavia che tutte le persone residenti in Svizzera e sessualmente attive siano informate sull’HIV e altre infezioni sessualmente trasmissibili. Devono conoscere i rischi, sapere come fare per proteggersi e come comportarsi nel caso di un eventuale contagio. Affinché le persone possano occuparsi della propria salute, devono inoltre conoscere i propri diritti e avere accesso a consulenza qualificata e a contraccettivi. A tale scopo il PNHI definisce le seguenti condizioni e misure:

  • accesso facile a preservativi di buona qualità
  • campagna LOVE LIFE
  • educazione sessuale a scuola
  • consulenza individuale qualificata in materia di salute sessuale
  • sensibilizzazione dei clienti delle prostitute
  • sensibilizzazione delle persone che compiono viaggi all'estero

Ulteriori informazioni

Centri di consulenza e test

Fate il test del rischio e trovate il centro di consulenza e di depistaggio adeguato.

«Evvai!» – il preservativo quale vettore del messaggio della nuova campagna LOVE LIFE

Insieme ai nostri partner, informiamo regolarmente tutte le persone che vivono in Svizzera sull'HIV/Aids e le altre malattie sessualmente trasmissibili e sulle possibilità di proteggersi da esse.

Educazione sessuale

Bambini e adolescenti che hanno beneficiato di un'educazione sessuale si proteggono meglio da infezioni sessualmente trasmissibili e gravidanze indesiderate. E si sviluppano in modo più sano. Per questo motivo la Confederazione sostiene l'educazione sessuale.

Legislazione sulle malattie trasmissibili – Legge sulle epidemie (LEp)

La nuova legge federale del 3 dicembre 2010 sulla lotta contro le ma-lattie trasmissibili dell’essere umano (legge sulle epidemie; LEp) per-segue diversi obiettivi. La legge e le relative ordinanze sono entrate in vigore il 1° gennaio 2016.

Ultima modifica 30.08.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Sezione prevenzione e promozione
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/strategie-und-politik/nationale-gesundheitsstrategien/nationales-programm-hiv-und-andere-sexuell-uebertragbare-infektionen/gesamtbevoelkerung-achse1.html