Potenziamento delle attività esistenti (Cure coordinate)

Nel quadro delle priorità di politica sanitaria Sanità2020, vengono attuati diversi progetti e strategie che includono misure per migliorare le cure coordinate. Tali attività devono essere ulteriormente potenziate.

Situazione: con Sanità2020 la Confederazione provvede a cure al passo con i tempi
© BAG, 2017

Strategia nazionale sulla demenza

Nell’area di intervento 2 «Offerte conformi al fabbisogno», la Strategia nazionale sulla demenza persegue l’obiettivo di elaborare raccomandazioni per la costituzione di percorsi terapeutici interdisciplinari. Nel progetto 3.2 sul coordinamento della presa a carico di base nel settore delle cure ambulatoriali, vengono illustrati gli attori, i processi e le interfacce dell’assistenza in scenari tipici. Devono inoltre essere individuati doppioni e lacune nell’offerta, nonché l’eventuale necessità di finanziamenti. La direzione del progetto è affidata all’Associazione svizzera dei Servizi di Assistenza e Cura a Domicilio, a Medici di famiglia Svizzera, all’Associazione Spitex privata Svizzera e all’Associazione Svizzera Infermiere e Infermieri ASI.

Strategia cure palliative

Uno degli obiettivi della «Strategia nazionale in materia di cure palliative» è la sensibilizzazione degli specialisti. In concreto, si tratta di sensibilizzare i professionisti dei settori sanitario e sociale a una collaborazione interprofessionale e coordinata nell’ambito delle cure palliative. A tale scopo è stato elaborato un opuscolo, disponibile in tedesco e francese, con i principi per una presa a carico orientata alle esigenze dei pazienti («Das interprofessionelle Team in der Palliative Care»/«L'équipe interprofessionnelle dans les soins palliatifs»). Sulla base di esempi per gruppi di pazienti, viene spiegato in un’ottica vicina alla prassi come si svolge la collaborazione in una situazione palliativa, in seno alla rete di assistenza lungo tutto il percorso terapeutico del paziente in diversi contesti.

Ruolo delle farmacie nell’assistenza di base

Con il postulato Humbel (12.3864) sul ruolo delle farmacie nell’assistenza sanitaria di base, il Consiglio federale è stato incaricato di indicare quali compiti possono adempiere le farmacie nel sistema sanitario, in che modo il loro campo di attività può essere ampliato per assicurare l'assistenza sanitaria di base e quali conseguenze potrebbe avere una ridefinizione del ruolo delle farmacie per i settori della formazione e del perfezionamento, nonché per eventuali modelli di rimunerazione.

Rapporto del Consiglio federale (postulato Humbel)

Secondo il progetto di rapporto, i compiti futuri delle farmacie nell’ambito dell’assistenza sanitaria di base riguarderanno principalmente due ambiti: da un lato, le farmacie come via d’accesso a bassa soglia al sistema sanitario, dall’altro il maggiore ricorso alle competenze specialistiche dei farmacisti per aumentare la qualità delle terapie farmacologiche. Un maggiore coinvolgimento dei farmacisti nella rete di fornitori di prestazioni può condurre a un miglioramento della qualità dei trattamenti e quindi del coordinamento delle cure.

Logo Cure coordinate

Ulteriori informazioni

Programmi di promozione dell'«Iniziativa sul personale qualificato plus»

Il potenziale di personale qualificato disponibile in Svizzera deve essere promosso e utilizzato con maggiore incisività. È questo l’obiettivo dei due nuovi programmi di promozione nel settore sanitario, approvati dal Consiglio federale il 4 marzo 2016.

Ultima modifica 12.04.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione strategie della sanità
Sezione politica nazionale della sanità
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 469 79 76
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/strategie-und-politik/nationale-gesundheitspolitik/koordinierte-versorgung/verstaerkung-bestehender-aktivitaeten-koordinierte-versorgung.html