Innovazione e accesso globale ai medicamenti di base

In molti Paesi la popolazione non ha ancora accesso a medicamenti in grado di garantirle uno stato di salute accettabile. La Svizzera si impegna per facilitare l’accesso ai medicamenti, ma anche per la tutela della proprietà intellettuale come incentivo alla ricerca e all’innovazione.   

Innovazione e accesso ai medicamenti: un equilibrio delicato

Lʼaccesso universale a medicamenti di qualità eccellente e a prezzi sostenibili è oggetto di intense discussioni sul piano internazionale. Al centro del dibattito vi sono la portata e la durata dei brevetti e l’esclusiva sullo sfruttamento commerciale accordata al fabbricante del principio attivo. Si tratta di due realtà contrapposte:

  • da un lato, lo stato di salute delle popolazioni di molti Paesi è compromesso a causa dell’accesso limitato ai medicamenti di base o «essenziali». In alcuni Stati questa carenza è dovuta ad aspetti regolatori e alla debolezza dei sistemi sanitari, ma anche alle tariffe imposte per i medicamenti, che diventano così troppo cari e al di fuori della portata di un grande numero di persone. I meccanismi di tutela della proprietà intellettuale sono una delle cause dell’inaccessibilità dei prezzi;

  • dall’altro, la creazione di un medicamento è un processo lungo e costoso: tra la ricerca, gli studi clinici e l’immissione sul mercato possono trascorrere dai dieci ai quindici anni. I diritti di proprietà intellettuale garantiscono un certo ritorno d’investimento e rafforzano la posizione commerciale del fabbricante per un periodo definito. La loro mancanza scoraggerebbe gli sforzi di ricerca e ridurrebbe la probabilità di scoprire nuovi medicamenti.

Sostegno della Svizzera per migliorare l’accesso ai medicamenti

Migliorare l’accesso ai medicamenti, rafforzare la ricerca in materia di sanità globale, proteggere la proprietà intellettuale e promuovere i diritti umani sono aspetti prioritari per la Svizzera e figurano espressamente tra gli obiettivi della sua politica estera in materia di salute.

Basandosi su questa politica e sull’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, la Svizzera ha promosso e promuove, tra l’altro, diverse iniziative a livello internazionale volte a migliorare l’accesso ai medicamenti:

  • il sostegno attivo al processo di redazione della strategia e del piano d’azione mondiale dell’OMS sulla sanità pubblica, l’innovazione e la proprietà intellettuale (miglioramento del settore della ricerca e dello sviluppo e accesso ai medicamenti per le malattie che colpiscono in misura sproporzionata le popolazioni dei Paesi a basso e medio reddito);

  • la pubblicazione a livello nazionale di un documento sull’attuazione di questo piano d’azione in Svizzera e sull’impegno svizzero nel settore in questione;

  • il supporto tecnico e finanziario per il follow-up del rapporto del Gruppo consultivo di esperti sulla coordinazione e sul finanziamento della ricerca e dello sviluppo (CEWG).

Ultima modifica 19.07.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Affari internazionali
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 464 55 65
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/strategie-und-politik/internationale-beziehungen/internationale-gesundheitsthemen/innovation-acces-global-aux-medicaments-essentiels.html