Donazione di organi e cellule staminali del sangue da vivente


Determinati organi e le cellule staminali del sangue possono essere donati anche da persone viventi. Per limitare al minimo i rischi per salute del donatore sono necessari un buon accertamento preliminare e un controllo postdonazione.

La donazione di organi da vivente

Le persone viventi possono donare determinati organi. La maggior parte delle donazioni da vivente avviene in ambito familiare. La donazione da vivente presenta grandi vantaggi ma comporta anche dei rischi per i donatori.

Il trapianto incrociato tra vivi

La donazione di un rene da parte di un donatore vivente a una persona cui è unito da un legame affettivo non è sempre possibile per motivi di compatibilità. Con una donazione incrociata tra vivi, tuttavia, è possibile un’attribuzione «incrociata» di organi a riceventi adatti.

L'iter di una donazione da vivente

La donazione da vivente deve essere pianificata molto scrupolosamente e preparata sull'arco di diversi mesi. Il tipico iter di una tale donazione è illustrato qui di seguito mediante un esempio fittizio di donazione di rene di una madre alla figlia.

Donazione di cellule staminali del sangue

Il trapianto di cellule staminali del sangue serve a curare gravi malattie ematiche. Le persone che intendono donare queste cellule possono iscriversi in un apposito registro e devono essere informate sulla procedura e i rischi.

Ulteriori informazioni

Dichiarazione di volontà in merito alla donazione di organi, tessuti o cellule

Una donazione di organi, tessuti o cellule è possibile unicamente se corrisponde alla volontà del donatore.

Procedura e condizioni quadro per i trapianti

Il trapianto di un organo passa attraverso varie fasi: dall’attesa, talvolta lunga, all’attribuzione e all’intervento vero e proprio, fino alla vita successiva, che spesso richiede molta disciplina ai pazienti.

Trapianti: fatti & cifre

Questa sezione offre una panoramica sulle cifre e i fatti più importanti in materia di trapianti.

Verifica dell’efficacia della legge sui trapianti

L’efficacia della legge sui trapianti è costantemente sottoposta a verifica. A tal scopo si procede sistematicamente al rilevamento e all’interpretazione di dati (monitoraggio e valutazione).

Misure per incrementare il numero di organi a scopo di trapianto

Nel marzo 2013 il Consiglio federale ha pubblicato un rapporto sulla situazione delle donazioni di organi in Svizzera. In tal modo adempie ai tre postulati Gutzwiller (10.3703), Amherd (10.3701) e Favre (10.3711).

Ultima modifica 17.08.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione biomedicina
Sezione trapianti
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 51 54
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/medizin-und-forschung/transplantationsmedizin/lebendspenden-von-organen-zellen.html