Medicamenti a base di canapa: modifica della legge

Oggigiorno diverse migliaia di pazienti assumono medicamenti a base di canapa, ad esempio per l’alleviamento di sintomi dovuti al cancro o alla sclerosi multipla. Con la modifica di legge s'intende semplificare il loro accesso alle persone malate. La procedura di consultazione si svolgerà dal 26 giugno al 17 ottobre 2019.

In Svizzera la canapa è classificata come stupefacente vietato e sottoposta a un divieto totale di commercializzazione. Ciò significa che per principio non può essere coltivata, fabbricata, importata né dispensata. Attualmente la sua applicazione medica è dunque limitata e solamente possibile con un’autorizzazione eccezionale dell’UFSP.

Perché il Consiglio federale propone una modifica di legge?

Negli anni passati la richiesta di trattamenti a base di canapa è fortemente aumentata. Solo nel 2018 l’UFSP ha rilasciato circa 3000 autorizzazioni eccezionali. Ciò è amministrativamente oneroso, rallenta il trattamento e non corrisponde più al carattere eccezionale previsto dalla legge sugli stupefacenti. Con la revisione di legge il Consiglio federale intende sfruttare meglio il potenziale della canapa come medicamento e renderla accessibile ai malati con il minor onere burocratico possibile.

Come sarà modificata la legge?

  • Il divieto di commercializzazione della canapa a fini medici sarà abrogato. La situazione non cambia invece per la commercializzazione della canapa a fini non medici, che resterà vietata.
  • La coltivazione, la lavorazione, la fabbricazione e la messa in commercio della canapa medicinale saranno soggette al sistema di autorizzazione e di controllo di Swissmedic, alla stessa stregua degli altri stupefacenti utilizzati a fini medici (p. es. la cocaina, il metadone e la morfina). Per i trattamenti con medicamenti a base di canapa non sarà più necessaria l’autorizzazione eccezionale dell’UFSP; la libertà terapeutica sarà così garantita e la responsabilità del trattamento spetterà esclusivamente al medico. 
  • Al fine di ampliare le possibilità di fabbricazione di medicamenti a base di canapa non soggetti all'obbligo di omologazione i rispettivi requisiti di sicurezza e qualità saranno inseriti nel libro dei medicamenti svizzero (Pharmacopoea Helvetica), senza che ciò richieda una modifica del diritto in materia di agenti terapeutici.
  • Le condizioni per la remunerazione dei costi da parte dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie resteranno invariate. Tuttavia, l’UFSP verificherà entro fine 2020 se in questo ambito ci sia necessità d'intervento.  

Weiterführende Themen

Applicazione medica limitata di stupefacenti vietati

L'UFSP può rilasciare autorizzazioni eccezionali per l'applicazione medica limitata di stupefacenti vietati.

Canapa

La canapa è la sostanza illegale più consumata in Svizzera, principalmente dagli adolescenti. In caso di consumo eccessivo può mettere a repentaglio la loro salute e il loro sviluppo.

Consumo di canapa: fatti e cifre

La canapa è la sostanza illegale più consumata in Svizzera. Oltre 200'000 persone d’età superiore a 15 anni ne consuma attualmente.

Ultima modifica 26.06.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Prevenzione delle malattie non trasmissibili
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. Tel.: +41 58 463 88 24
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/medizin-und-forschung/heilmittel/med-anwend-cannabis/gesetzesaenderung-cannabisarzneimittel.html