Virus del Nilo occidentale (WNV)

West_Nil_Fieber

La febbre del Nilo occidentale è presente negli uccelli e può essere trasmessa dalle zanzare ai cavalli e  all’essere umano. È presente in tutti i continenti. Come prevenzione si raccomanda di proteggersi dalle punture di zanzara.

Agente patogeno e trasmissione

La febbre del Nilo occidentale è una malattia virale che si manifesta soprattutto negli uccelli. Tuttavia, essa può essere trasmessa anche agli esseri umani, ai mammiferi (p. es. cavalli, conigli, scoiattoli) e agli anfibi. La trasmissione avviene principalmente per mezzo delle zanzare. In Europa pare che le specie di zanzara Culex pipiens (zanzara comune) e Culex modestus svolgano un ruolo importante nella diffusione del virus. Inoltre, tra i potenziali vettori della malattia si contano diverse zanzare della specie Aedes (A): A. albopictus, A. japonicus, A. vexans e A. cinereus. Tutte le specie sopra elencate sono presenti in Svizzera, ma non è ancora stato possibile dimostrare che esse sono portatrici del virus del Nilo occidentale nel nostro paese.


Le persone non possono essere contagiate direttamente né da persone malate né da animali infetti. Tuttavia, sono noti casi negli Stati Uniti in cui il virus è stato trasmesso durante trasfusioni sanguigne, donazioni d'organi o da madre a figlio nel corso della gravidanza.

Quadro clinico

Nelle persone, circa il 75 per cento delle infezioni da virus del Nilo occidentale è asintomatico. Nel 25 per cento dei casi, sintomi simili a quelli influenzali si manifestano dopo un periodo d'incubazione di 2-14 giorni, con febbre alta e a volte un arrossamento della pelle del tronco. Si guarisce in un periodo di tempo che va da qualche giorno a qualche settimana, in generale senza una terapia specifica. Complicazioni gravi, soprattutto encefaliti e meningiti, insorgono in meno dell'1 % delle persone infette e colpiscono con maggior frequenza i più anziani. Queste complicazioni possono condurre alla morte nello 0,1 % degli infettati.

Diffusione e incidenza

Il virus del Nilo occidentale è presente in tutti i continenti. È noto che dal 1950 sono scoppiati diversi focolai in Africa, Asia, Medio Oriente e nell'area mediterranea. Diversamente dalle manifestazioni sporadiche e limitate nel tempo nei paesi dei suddetti continenti o nelle suddette zone, l'introduzione del virus a New York nel 1999 ha conosciuto una rapidissima diffusione in tutti gli Stati Uniti. Nel frattempo, l'agente patogeno si è diffuso e stabilito dal Canada al Venezuela.


Finora non sono stati registrati casi di trasmissione in Svizzera. Tuttavia, poiché diverse specie di zanzare con capacità vettoriale per questo agente patogeno si trovano localmente, il rischio di trasmissione del WNV esiste anche in Svizzera. Trattandosi di una malattia che può colpire gli animali e l'uomo, la cosiddetta zoonosi, l'UFSP collabora strettamente con l'Ufficio federale per la sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) per la sorveglianza.

Prevenzione

Contro il virus del Nilo occidentale non esiste alcun vaccino per gli uomini e non vi è alcuna terapia specifica. A titolo preventivo si consiglia, come d'abitudine, di proteggersi dalle zanzare con indumenti ampi e a maniche lunghe, utilizzando spray antizanzare e dormendo sotto zanzariere impregnate di sostanza repellente. Per informarvi sulla diffusione nel mondo della malattia e sulle possibilità di prevenzione, chiedete consiglio al vostro medico di famiglia o a uno specialista in medicina di viaggio.

Cifre sulla febbre del Nilo occidentale

Dettaglio dei dati sul WNV

Evoluzione del numero di casi settimanali secondo il sistema di dichiarazione obbligatoria stabilito su dichiarazioni dei medici.

Numero di casi settimanali

Base: sistema di dichiarazione obbligatoria

Ultima modifica 28.11.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/krankheiten-im-ueberblick/west-nil.html