Orecchioni / parotite

La parotite è una malattia con un decorso perlopiù innocuo che può essere contratta sia da bambini sia da adulti. In circa il 20-30% degli uomini colpiti può insorgere un'infiammazione ai testicoli. Quale vaccinazione di base per tutti i lattanti sono raccomandate 2 dosi della vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia.

Agenti patogeni e trasmissione

La parotite è una malattia con un decorso di solito innocuo, causata dal virus della parotite e che possono contrarre sia bambini sia adulti. La trasmissione della malattia è aerea, mediante goccioline di saliva con la tosse o lo starnuto come pure tramite il contatto con la saliva di una persona infetta. Di regola i soggetti sono già contagiosi 2 giorni prima della comparsa dei primi sintomi, e fino a 9 giorni dopo.

Quadro clinico

Mediamente da 14 a 24 giorni dopo l'infezione compaiono i primi sintomi, come ad esempio un leggero innalzamento della temperatura corporea, indisposizione o mal di testa. Dopo 1-2 giorni in molti casi si aggiunge un rigonfiamento unilaterale e più tardi spesso bilaterale doloroso delle ghiandole salivari. Tra le complicazioni più frequenti nei bambini vi è la meningite, che nella maggior parte dei casi guarisce senza sequele tardive.

Dopo l'età adolescenziale in circa il 20-30% degli uomini che contraggono la malattia compare un'infiammazione unilaterale dei testicoli che solo raramente causa la sterilità completa.

Nel 5% delle donne che si ammalano di parotite dopo l'età adolescenziale la malattia causa un'infiammazione delle ovaie che di regola non porta alla sterilità. Nei primi tre mesi di gravidanza il rischio di aborto è accresciuto, ma la parotite non causa malformazioni al bambino.

A ogni età la parotite, in casi molto rari, può causare anche la completa sordità. Possono essere soltanto leniti i sintomi della malattia, poiché non esiste alcun trattamento specifico contro il virus.

Diffusione e frequenza

La parotite compare a livello mondiale. Prima dell'emanazione delle raccomandazioni di vaccinazione la maggior parte dei bambini contraeva gli orecchioni. Negli ultimi anni in Svizzera si contavano meno di 1'000 casi all'anno.

Prevenzione

Esiste una vaccinazione contro la parotite, combinata con quella contro morbillo e rosolia (vaccino MOR). Una prima dose è raccomandata all'età di 9 mesi, una seconda dose all'età di 12 mesi. La vaccinazione con due dosi di regola protegge a vita dalla malattia.

Documenti



Factsheet Morbillo, orecchioni, rosolia

Morbillo, orecchioni, rosolia

Factsheet Morbillo, orecchioni, rosolia, preparato dalla Commissione federale per le vaccinazioni (CFV) in collaborazione con l’Ufficio federale della sanità pubblica.


Cifre sugli orecchioni

Sentinella – Dichiarazioni attuali

Nella presente rubrica trovate le dichiarazioni di casi di sospetta influenza dei medici di famiglia nel sistema di dichiarazione svizzero Sentinella.

Ulteriori informazioni

Calendario vaccinale svizzero

Il calendario vaccinale svizzero contiene informazioni sulle vaccinazioni raccomandate in Svizzera. Il suo scopo è raggiungere una protezione vaccinale ottimale a livello individuale e dell’intera popolazione.

Vaccinazioni per neonati e bambini

L’UFSP raccomanda diverse vaccinazioni neonatali e infantili per proteg-gere i bambini da malattie infettive pericolose.

Ultima modifica 26.03.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/krankheiten-im-ueberblick/mumps.html