Linfogranuloma venereo (LGV)

Il linfogranuloma venereo (LGV) è causato dai sierotipi L1, L2 e L3 di Chlamydia trachomatis (nella maggior parte dei casi dalla variante genetica L2b) ed è sessualmente trasmissibile. Nella popolazione generale il LGV è molto raro.  

Agente patogeno e trasmissione

Il linfogranuloma venereo (LGV) è causato dai sierotipi L1, L2 e L3 di Chlamydia trachomatis (nella maggior parte dei casi dalla variante genetica L2b) ed è sessualmente trasmissibile. Nella popolazione generale il LGV è molto raro. Negli ultimi tempi si è registrata una ricomparsa epidemica del LGV tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con altri uomini (MSM), in particolare nei MSM HIV positivi. La trasmissione del LGV può avvenire tramite rapporti sessuali non protetti vaginali, orali o anali.

Quadro clinico

Il LGV ha spesso un decorso asintomatico. Le eventuali manifestazioni consistono, allo stadio primario, in ulcere non dolenti nella porta d'ingresso, che a seconda della localizzazione spesso non vengono notate. Allo stadio secondario compaiono tipicamente un rigonfiamento dei linfonodi con dolore e febbre, nonché perdite di sangue e secrezione purulenta. Senza trattamento tempestivo l'infezione può causare gravi lesioni cicatriziali dell'ano o di un'altra parte del corpo interessata che richiedono un intervento chirurgico.
L'infezione è curabile con antibiotici.

Diffusione e frequenza

Negli ultimi decenni il LGV è stato riscontrato soprattutto nelle regioni subtropicali e tropicali dell'Africa, dell'India, del Sud-Est asiatico, dei Caraibi e dell'America centrale e meridionale. Nei Paesi occidentali a reddito alto è stata osservata a partire dal 2003 una riemergenza epidemica del LGV tra i MSM, che ha interessato anche la Svizzera.

Prevenzione

Chi cambia spesso partner sessuale o ne ha più di uno nello stesso periodo dovrebbe consultare il suo medico o un altro specialista sull’HIV e su altre infezioni sessualmente trasmissibili e chiedere se e quali test sono necessari.

Se è stata contratta l’infezione, il sito www.lovelife.ch contiene consigli su come informare il partner.

E per tutte le persone che fanno sesso vale:

Perché ognuno/a lo ama a modo suo: fare il safer sex check personale su www.lovelife.ch.

Ulteriori informazioni

Infezioni sessualmente trasmissibili

Ottenete qui le informazioni importanti sul tema dell'HIV/Aids e delle altre infezioni sessualmente trasmissibili. Come si trasmettono? Come ci si può proteggere da un’infezione? Dove rivolgersi per consulenza e per eseguire il test?

Programma nazionale HIV e altre infezioni sessualmente trasmissibili (PNHI)

Il PNHI mira a ridurre il numero di nuove infezioni da HIV e altre IST e a evitare danni ulteriori alla salute. Trovate informazioni relative al programma su questa pagina.

Ultima modifica 22.11.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/krankheiten-im-ueberblick/lymphogranuloma-venereum.html