Epatite A

Hepatitis_A

L'epatite A è una malattia infettiva del fegato causata dal virus dell'epatite A. Il contagio avviene per via fecale-orale. Molte persone infette sviluppano un'itterizia. L'infezione lascia un'immunità permanente. È disponibile un vaccino.

Agente patogeno e trasmissione

L'epatite A è una malattia infettiva del fegato causata dal virus dell'epatite A. Il virus è escreto dall'intestino. Il contagio avviene per via fecale-orale, ossia gli agenti patogeni giungono nell'organismo in modo diretto o indiretto tramite le feci. Ciò avviene perlopiù attraverso alimenti, acqua oppure oggetti d'uso contaminati da feci, nonché mediante infezione da contatto oppure nell'ambito di contatti stretti tra persone, p. es. all'asilo o nell'economia domestica comune, o anche in caso di contatti sessuali, soprattutto negli uomini che hanno contatti sessuali con altri uomini. È possibile, ma estremamente raro, il contagio attraverso il sangue e gli emoderivati (anche mediante la condivisione delle siringhe fra tossicodipendenti).

Quadro clinico

L'epatite A è una patologia acuta caratterizzata da febbre, malessere, itterizia, inappetenza e nausea. Il tempo di incubazione va da 15 a 50 giorni (di norma è di 25-30 giorni). I bambini infetti sotto i sei anni presentano sintomi soltanto nel 30 per cento dei casi. Nei bambini più grandi e negli adulti il decorso dell'infezione è perlopiù sintomatico, e nel 70 per cento dei casi compare un'itterizia. La malattia dura tipicamente diverse settimane (fino a sei mesi) e di norma guarisce spontaneamente. L'infezione non è mai cronica e lascia un'immunità permanente.

Diffusione e frequenza

Il virus è diffuso in tutto il mondo e prevale in zone in cui vigono scarse condizioni igieniche. In Svizzera ogni anno si annoverano fino a 60 casi di epatite A, diagnosticati principalmente dopo un viaggio in una zona a rischio. Sono colpiti giovani adulti e anziani nonché entrambi i sessi in ugual misura.

Prevenzione

L'infezione da epatite A è evitabile con la vaccinazione, raccomandata tra l'altro prima di intraprendere un viaggio in una zona a rischio (con presenza da media a elevata di epatite A nella popolazione) e agli uomini che hanno contatti sessuali con altri uomini. Oltre alla vaccinazione il mezzo più importante per la prevenzione della trasmissione dell'epatite A è il rispetto delle regole di igiene fondamentali, p. es. lavandosi le mani dopo aver utilizzato i servizi igienici, prima della preparazione di alimenti e prima di mangiare. Nelle zone a rischio si consiglia inoltre di astenersi dal consumo di acqua non bollita, di consumare soltanto alimenti e molluschi sufficientemente riscaldati e di sbucciare personalmente la frutta.

Per saperne di più sulla diffusione nel mondo della malattia e sulle possibilità di prevenzione chiedete consiglio al vostro medico di famiglia o a uno specialista in medicina da viaggio (vedi link).

Documenti


Factsheet Epatite A

Epatite A

Factsheet Epatite A, preparato dalla Commissione federale per le vaccinazioni (CFV) in collaborazione con l’Ufficio federale della sanità pubblica.


Cifre sull'epatite A

Dettaglio dei dati sull'epatite A

Evoluzione del numero di casi settimanali secondo il sistema di dichiarazione obbligatoria stabilito su dichiarazioni dei medici.

Numero di casi settimanali

Base: sistema di dichiarazione obbligatoria

Ulteriori informazioni

Calendario vaccinale svizzero

Il calendario vaccinale svizzero contiene informazioni sulle vaccinazioni raccomandate in Svizzera. Il suo scopo è raggiungere una protezione vaccinale ottimale a livello individuale e dell’intera popolazione.

Infezioni sessualmente trasmissibili

Ottenete qui le informazioni importanti sul tema dell'HIV/Aids e delle altre infezioni sessualmente trasmissibili. Come si trasmettono? Come ci si può proteggere da un’infezione? Dove rivolgersi per consulenza e per eseguire il test?

Programma nazionale HIV e altre infezioni sessualmente trasmissibili (PNHI)

Il PNHI mira a ridurre il numero di nuove infezioni da HIV e altre IST e a evitare danni ulteriori alla salute. Trovate informazioni relative al programma su questa pagina.

Ultima modifica 02.10.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/krankheiten-im-ueberblick/hepatitis-a.html