Difterite

Diphterie

La difterite è una malattia causata da batteri diffusi in tutto il mondo. L’agente patogeno produce una potente tossina che danneggia in modo permanente organi come cuore e fegato. Contro la difterite esiste un vaccino molto efficace.

Agente patogeno e trasmissione

La difterite è una malattia infettiva provocata dal batterio Corynebacterium diphtheriae. Può colpire le vie respiratorie (difterite respiratoria) o la pelle (difterite cutanea). L’agente patogeno attacca il tratto respiratorio superiore e rilascia una tossina (tossina difterica) che può provocare gravi complicazioni e danni. La trasmissione avviene attraverso goccioline di saliva infette (contatto fisico, tosse, starnuto) di persone che hanno contratto la malattia o che sono portatrici del batterio senza manifestare sintomi. Più di rado il contagio avviene attraverso oggetti contaminati o, nel caso della difterite cutanea, per contatto diretto.

Quadro clinico

La malattia si manifesta da 2 a 5 giorni dopo il contagio, generalmente con mal di gola, febbre e disturbi della deglutizione. In un secondo momento subentrano raucedine, respiro sibilante e ingrossamento dei linfonodi del collo. La malattia evolve in un’infiammazione simil-anginosa delle tonsille e/o della faringe, con formazione nel palato di una caratteristica membrana bianco-grigiastra dal sapore dolciastro che può diffondersi fino alla laringe e alle corde vocali (croup). Distaccandosi, la membrana causa sanguinamenti e ostruisce le vie respiratorie provocando in alcuni casi grave affanno respiratorio o addirittura il soffocamento del paziente.

Lattanti e bambini piccoli sviluppano generalmente una difterite nasale con rinite purulenta sanguinolenta che provoca difficoltà di respirazione nasale, insofferenza e perdita dell’appetito. La difterite cutanea e la difterite delle piaghe sono forme più rare, riscontrabili soprattutto nelle regioni tropicali.

In alcuni casi la tossina rilasciata dal batterio provoca, anche a distanza di settimane, gravi complicazioni come miocarditi, compromissioni renali e del fegato o paralisi. La mortalità per difterite faringea è elevata (fino al 50% dei pazienti), ma somministrando tempestivamente un’antitossina si riduce al 5-10 per cento dei casi. In parallelo viene prescritta una terapia antibiotica per combattere il batterio. La malattia può avere conseguenze letali soprattutto nei bambini piccoli non vaccinati e nelle persone anziane.

Diffusione e incidenza

La difterite è diffusa in tutto il mondo, ma nei Paesi industrializzati è stata ampiamente eradicata grazie ai piani di vaccinazione nazionali. Nelle regioni e nei Paesi con una bassa copertura vaccinale, come l’Africa, l’Asia, l’America latina e l’Europa dell’Est, è invece ancora frequente. L’ultimo caso di difterite faringea registrato in Svizzera risale al 1983.

Prevenzione

Contro la difterite esiste un vaccino molto efficace, la cui somministrazione è raccomandata nei bambini piccoli, in combinazione con quello contro il tetano, la pertosse, la poliomielite e l’Haemophilus influenzae di tipo b. Il ciclo raccomandato prevede la somministrazione di una dose all’età di 2, 4 e 12 mesi, 4-7 anni e 11-15 anni. In seguito si raccomanda un richiamo all’età di 25, 45 e 65 anni (ovvero ogni 20 anni) e poi ogni 10.

Per saperne di più sulla diffusione nel mondo della malattia e sulle possibilità di prevenzione chiedete consiglio al vostro medico di famiglia o a uno specialista in medicina da viaggio (vedi link).

Documenti



Factsheet Difterite (per adulti)

Difterite, tetano, pertosse

Factsheet Difterite, tetano, pertosse, preparato dalla Commissione federale per le vaccinazioni (CFV) in collaborazione con l’Ufficio federale della sanità pubblica.

Factsheet Difterite, tetano

Difterite, tetano, pertosse, poliomielite, Hib, epatite B

Factsheet Difterite, tetano, pertosse, poliomielite, Hib, epatite B, preparato dalla Commissione federale per le vaccinazioni (CFV) in collaborazione con l’Ufficio federale della sanità pubblica.


Cifre sulla difterite

Numero di casi settimanali

Base: sistema di dichiarazione obbligatoria

Ulteriori informazioni

Calendario vaccinale svizzero

Il calendario vaccinale svizzero contiene informazioni sulle vaccinazioni raccomandate in Svizzera. Il suo scopo è raggiungere una protezione vaccinale ottimale a livello individuale e dell’intera popolazione.

Ultima modifica 07.10.2021

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/krankheiten-im-ueberblick/diphtherie.html