Perché la resistenza agli antibiotici mi riguarda?

Le infezioni resistenti agli antibiotici dovute a questi batteri generano un aumento della mortalità e una diminuzione della qualità di vita, complicando i trattamenti e aumentandone la durata e il costo.

Nessuno è al riparo dalle infezioni

Medici generalisti, dentisti, ginecologi, dermatologi e altri specialisti ricorrono agli antibiotici per curare una vasta gamma di infezioni batteriche, dalle meno gravi (cistiti) alle più pericolose (polmoniti, meningiti, infezioni del sangue). Nessuno è al riparo dalle infezioni batteriche, siano esse contratte in luoghi di vita quotidiana o in strutture sanitarie (infezioni nosocomiali). Le infezioni batteriche possono emergere anche in seguito a incidenti o come complicanza di una malattia inizialmente non infettiva.

In Svizzera oltre un quarto dei pazienti ospedalizzati riceve degli antibiotici. Questi medicinali sono indispensabili per prevenire o rattare le infezioni associate agli interventi chirurgici o alle complicanze della malattia che ha provocato il ricovero. Gli antibiotici sono utilizzati regolarmente per trattare le infezioni dovute a una chemioterapia contro il cancro e permettono inoltre di curare le complicanze di altre malattie frequenti, come l’ulcera ai piedi causata dal diabete.

 

Le principali applicazioni degli antibiotici, un pilastro della medicina moderna

Ambulanter Bereich

Essi permettono di guarire le infezioni batteriche più comuni (polmoniti, setticemie, ecc.).

Bilder Spital Eingriffe Chemotherapie

Proteggono le persone che subiscono degli interventi chirurgici o dei trapianti d’organo. Gli antibiotici  proteggono le persone malate di tumore nel corso della chemioterapia e i pazienti che seguono una terapia
immunosoppressiva per curare una malattia autoimmune (artrite reumatoide, morbo di Crohn, ecc.).

L’antibiotico-resistenza uccide

Il numero esatto di decessi dovuti alla resistenza agli antibiotici nel mondo non è conosciuto, in quanto questa informazione non è generalmente riportata nei rapporti medici e nei certificati di decesso. Sulla base dei modelli di calcolo, il numero di decessi è stimato a 300 in Svizzera e 33 000 nell'Unione Europea.

L’antibiotico-resistenza accresce i costi della salute

Le infezioni provocate da batteri resistenti agli antibiotici sono le più difficili – talvolta addirittura impossibili – da curare. Si parla in questi casi di «super-batteri». Alcuni di questi batteri resistenti sono inoltre virulenti o tossici per il corpo umano e possono quindi provocare infezioni più gravi.

Le infezioni resistenti agli antibiotici dovute a questi batteri generano un aumento della mortalità e una diminuzione della qualità di vita, complicando i trattamenti e aumentandone la durata e il costo. Per curare queste infezioni resistenti è necessario fare ricorso ad un’altra classe di antibiotici, che è spesso più costosa e può provocare maggiori effetti secondari o necessita un’assunzione per via intravenosa.

A livello mondiale, l’impatto economico diretto dell’antibiotico-resistenza sui costi della salute è stimato a diverse decine di miliardi di dollari. La Banca Mondiale ha calcolato che il costo annuale generato dall’antibiotico-resistenza è paragonabile a quello della crisi finanziaria del 2008.

Come mai non vengono sviluppati nuovi antibiotici per risolvere questo problema?

Nuovi antibiotici non sarebbero sufficienti a contenere la diffusione dei batteri resistenti. È necessaria una migliore prescrizione di questi medicinali. La storia dimostra che dopo pochi anni dalla messa in commercio di una nuova classe di antibiotici, i batteri si sono già adattati e hanno sviluppato delle resistenze.

La breve vita degli antibiotici

Date di entrata in commercio e primo rilevamento di batteri resistenti delle diverse classi di antibiotici. Nel caso di alcuni antibiotici, la resistenza dei batteri è stata osser-vata addirittura prima della loro messa in commercio. È stato il caso per esempio della penicillina, scoperta nel 1928 e commercializzata nel 1940.
Fonte: Antimicrobial Resistance and Infection Control 2015 4:49 (modifica-ti)

Le approfondite ricerche cliniche necessarie alla messa in commercio di nuovi antibiotici richiedono circa 10 anni e sono molto costose. La Svizzera ha perciò deciso di associarsi ad un’iniziativa internazionale in questo  ambito (GARDP).

Ulteriori informazioni

Strategia nazionale di lotta contro la tubercolosi 2012-2017

La strategia stabiliva le priorità e definiva le responsabilità. I principi rimangono validi.

Strategia contro le resistenze agli antibiotici nell’essere umano

Quando serve, quanto serve – L’efficacia degli antibiotici come medicamenti salvavita va preservata a lungo termine.

Ultima modifica 11.07.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Sezione Strategie, pricipi e programmi
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/infektionskrankheiten-bekaempfen/antibiotikaresistenzen/wieso-betreffen-antibiotikaresistenzen-auch-mich-.html