Quanti antibiotici consumiamo?

Il consumo mondiale di antibiotici in medicina umana è aumentato del 36% nell'ultimo decennio. È diminuito in alcuni paesi, mentre è aumentato rapidamente in altri.

Gli antibiotici hanno rivoluzionato il mondo della medicina. Fino a un secolo fa, la tubercolosi e la polmonite erano rispettivamente la seconda e la quarta causa di mortalità in Svizzera. All’epoca, considerando anche la febbre tifoide, il colera e la peste, un decesso su tre era legato alle infezioni batteriche. La penicillina, scoperta nel 1928 da Alexander Fleming e commercializzata a partire dal 1942, ha permesso di aumentare dal 10% al 90% la probabilità di sopravvivere a una polmonite o a un'infezione del sangue.

Consumo di antibiotici negli ospedali

Il consumo di antibiotici negli ospedali svizzeri è paragonabile a quello degli ospedali europei. Negli ultimi anni il consumo totale di antibiotici è aumentato. Essendo però aumentati anche i ricoveri, si può considerare che il consumo pro capite sia rimasto stabile.

Consumo di antibiotici nel 2014 e nel 2016 negli ospedali svizzeri e nell’UE (consumo più basso e più alto)

consumo di antibiotici negli ospedali svizzeri nel 2014 e nel 2016: sono raffigurati il più basso e il più alto consumo nei paesi dell’Unione europea, così come il consumo in Svizzera, che è vicino alla media dei paesi dell’Unione europea. Le cifre sono espresse nell’unità internazionale standard “Defined Daily Dose” per 1000 abitanti.
Fonte: https://ecdc.europa.eu/en/antimicrobial-consumption/database/rates-country, Joint Report 2016 e Swiss Antibiotic Resistance Report 2018

Consumo di antibiotici nel settore ambulatoriale

Per quel che riguarda la medicina ambulatoriale, la Svizzera ha un consumo di antibiotici per abitante superiore a quello dell'Unione Europea. La differenza di consumo tra un cantone e l'altro è importante: in alcuni cantoni latini il consumo pro capite di antibiotici è il triplo rispetto ad alcuni cantoni tedeschi.

Consumo di antibiotici nel mondo

Il consumo mondiale di antibiotici in medicina umana è aumentato del 36% nell'ultimo decennio. È diminuito in alcuni paesi, mentre è aumentato rapidamente in altri, come il Sudafrica, il Brasile, la Cina, l'India e la Russia. Questo aumento nei paesi emergenti è dovuto non solo al fatto che i sistemi sanitari evolvono rapidamente, ma anche al fatto che una parte crescente della popolazione, grazie all’aumento dei redditi, può accedere ai medicinali.

Principali applicazioni degli antibiotici nella medicina umana e veterinaria

consummation-importance-of-antibiotics-in-switherland-de-fr-it-en

Ulteriori informazioni

Strategia contro le resistenze agli antibiotici nell’essere umano

Quando serve, quanto serve – L’efficacia degli antibiotici come medicamenti salvavita va preservata a lungo termine.

Ultima modifica 27.08.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Sezione Strategie, pricipi e programmi
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/infektionskrankheiten-bekaempfen/antibiotikaresistenzen/wie-viele-antibiotika-verbrauchen-wir---.html