Quanti antibiotici consumiamo?

Il consumo mondiale di antibiotici in medicina umana è aumentato del 36% nell'ultimo decennio. È diminuito in alcuni paesi, mentre è aumentato rapidamente in altri.

Gli antibiotici hanno rivoluzionato il mondo della medicina. Fino a un secolo fa, la tubercolosi e la polmonite erano rispettivamente la seconda e la quarta causa di mortalità in Svizzera. All’epoca, considerando anche la febbre tifoide, il colera e la peste, un decesso su tre era legato alle infezioni batteriche. La penicillina, scoperta nel 1928 da Alexander Fleming e commercializzata a partire dal 1942, ha permesso di aumentare dal 10% al 90% la probabilità di sopravvivere a una polmonite o a un'infezione del sangue.

Consumo di antibiotici negli ospedali

Il consumo di antibiotici negli ospedali svizzeri è paragonabile a quello degli ospedali europei. Negli ultimi anni il consumo totale di antibiotici è aumentato. Essendo però aumentati anche i ricoveri, si può considerare che il consumo pro capite sia rimasto stabile.

Consumo di antibiotici nel 2013 e nel 2016 negli ospedali svizzeri e nell’UE (consumo più basso e più alto)

consumo di antibiotici negli ospedali svizzeri nel 2013 e nel 2018: sono raffigurati il più basso e il più alto consumo nei paesi dell’Unione europea, così come il consumo in Svizzera, che è vicino alla media dei paesi dell’Unione europea. Le cifre sono espresse nell’unità internazionale standard “Defined Daily Dose” per 1000 abitanti.
Fonte: https://ecdc.europa.eu/en/antimicrobial-consumption/database/rates-country, Joint Report 2013 e Swiss Antibiotic Resistance Report 2018

Consumo di antibiotici nel settore ambulatoriale

Per quel che riguarda la medicina ambulatoriale, la Svizzera ha un consumo di antibiotici per abitante superiore a quello dell'Unione Europea. La differenza di consumo tra un cantone e l'altro è importante: in alcuni cantoni latini il consumo pro capite di antibiotici è il triplo rispetto ad alcuni cantoni tedeschi.

Consumo di antibiotici nel mondo

Il consumo mondiale di antibiotici in medicina umana è aumentato del 36% nell'ultimo decennio. È diminuito in alcuni paesi, mentre è aumentato rapidamente in altri, come il Sudafrica, il Brasile, la Cina, l'India e la Russia. Questo aumento nei paesi emergenti è dovuto non solo al fatto che i sistemi sanitari evolvono rapidamente, ma anche al fatto che una parte crescente della popolazione, grazie all’aumento dei redditi, può accedere ai medicinali.

Ulteriori informazioni

Strategia contro le resistenze agli antibiotici nell’essere umano

Quando serve, quanto serve – L’efficacia degli antibiotici come medicamenti salvavita va preservata a lungo termine.

Ultima modifica 15.10.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Sezione Strategie, pricipi e programmi
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/infektionskrankheiten-bekaempfen/antibiotikaresistenzen/wie-viele-antibiotika-verbrauchen-wir---.html