Virus respiratori

I virus respiratori come l’influenza, il SARS-CoV-2 e il virus respiratorio sinciziale (VRS) provocano malattie da raffreddamento. Alcune persone sviluppano una malattia grave o complicazioni che possono comportare un ricovero ospedaliero. Il rischio può essere ridotto facendosi vaccinare in autunno contro l’influenza o la COVID-19.

Soprattutto per l’influenza e il VRS, un gran numero di infezioni compare nel semestre invernale. Il monitoraggio degli agenti patogeni viene però effettuato tutto l’anno. La raccolta dei dati avviene tramite diversi sistemi di rilevamento. Il portale d'informazione dell’UFSP sulle malattie trasmissibili fornisce informazioni contestuali sui singoli sistemi.

Cifre chiave sui virus respiratori in Svizzera e nel Liechenstein

Sul portale d'informazione dell’UFSP sulle malattie trasmissibili sono disponibili cifre chiave sull’attuale diffusione dei virus respiratori, nonché sulla situazione delle malattie da raffreddamento virali e del carico di malattia che queste comportano per la Svizzera e il Principato del Liechtenstein. Il portale fornisce anche cifre chiave sugli agenti patogeni specifici dell’influenza e sul SARS-CoV-2.

Rapporti precedenti sull’influenza stagionale e la COVID-19

Analisi e sorveglianza delle acque reflue

Monitoraggio delle acque reflue: sorveglianza della situazione epidemiologica di agenti patogeni respiratori

Le persone infette da virus respiratori come il SARS-CoV-2, i virus dell’influenza A e B e il virus respiratorio sinciziale (RSV) ne eliminano frammenti del patrimonio genetico (p. es. RNA) con le feci. In questo modo tali frammenti raggiungono le acque reflue, dove possono essere rilevati. Da febbraio 2021, Eawag raccoglie quotidianamente campioni di acque reflue di sei depuratori e li analizza per rilevare l’eventuale presenza del SARS-CoV-2. Con queste analisi è possibile riscontrare se e in quale misura la popolazione del bacino di utenza di un depuratore è infetta.

A partire dall’estate 2020 Eawag ha svolto progetti di ricerca finalizzati al rilevamento del SARS-CoV-2 nelle acque reflue, nell’ambito dei quali le analisi sono state gradualmente estese ad altri agenti patogeni. Sulla base dei risultati ottenuti da questi progetti di ricerca è stato realizzato un sistema di monitoraggio nazionale per il SARS-CoV-2.

Il monitoraggio delle acque reflue è uno strumento efficace per sorvegliare la carica virale e la circolazione delle varianti nella popolazione. Fornisce dati affidabili e anonimi rapidamente e su vasta scala, aspetto importante soprattutto in caso di test poco frequenti. Con il passaggio alla situazione di post-pandemia da SARS-CoV-2, l’entità del monitoraggio nazionale delle acque reflue è stata gradualmente adeguata. Nel 2022, determinati laboratori cantonali e privati hanno analizzato da tre a sei volte a settimana i campioni di un centinaio di impianti di depurazione delle acque reflue (IDA) (copertura della popolazione pari al 70 %). Da gennaio 2023 il numero degli IDA è stato abbassato a circa 50 (copertura della popolazione pari al 44 %) in funzione della situazione epidemiologica relativa alla COVID-19. Da luglio 2023 tutte le analisi del monitoraggio nazionale delle acque reflue sono eseguite da Eawag e il numero degli IDA nei quali vengono prelevati i campioni è stato ridotto a 14 (copertura della popolazione pari al 27 %). Ai fini di una sorveglianza integrata dei virus respiratori, il monitoraggio è stato esteso anche ai virus dell’influenza e RSV. In tal modo, nel quadro dell’istituzionalizzazione del monitoraggio viene creato un sistema duraturo e scalabile per il monitoraggio degli agenti patogeni respiratori. Per la scelta degli IDA sono prese in considerazione sia la loro ripartizione geografica sia la struttura dei bacini imbriferi, ossia se si tratta di aree urbane o rurali. La Confederazione assume i costi delle analisi.

I dati raccolti per la rappresentazione della situazione epidemiologica sono costantemente valutati. I dati relativi al SARS-CoV-2 possono essere consultati sul portale d'informazione dell’UFSP sulle malattie trasmissibili. Informazioni dettagliate sulla metodologia e sui risultati sono reperibili sul sito web di Eawag (in tedesco, francese e inglese) e sulla pagina web del Politecnico federale di Zurigo dedicata alla sorveglianza delle acque reflue (in inglese).

Sorveglianza del SARS-CoV-2 nelle acque reflue di diversi Paesi

Questo documento fornisce una panoramica sul modo in cui alcuni Paesi selezionati sorvegliano la diffusione del SARS-CoV-2 tramite analisi delle acque reflue.

Sorveglianza della COVID-19 e dell’influenza negli ospedali svizzeri

Durante la pandemia, il sistema sentinella di sorveglianza ospedaliera (CH-SUR) si è rivelato uno strumento importante per la sorveglianza dei decorsi gravi della COVID-19 e dell’influenza. Il sistema di sorveglianza è stato avviato nel 2018 nell’ambito della sorveglianza dell’influenza ed esteso alla COVID-19 nel 2020.

Scopo di questa sorveglianza è di ottenere informazioni cliniche ed epidemiologiche dettagliate sul carico di malattia, sul decorso clinico (come p. es. il trattamento in terapia intensiva) e sui fattori di rischio. L’UFSP, l’Istituto di salute globale dell’Università di Ginevra e il programma di controllo delle infezioni degli ospedali universitari di Ginevra (HUG) coordinano congiuntamente CH-SUR. Questo progetto è finanziato dall’UFSP.

Durante la stagione influenzale, a partire da metà ottobre, i risultati più importanti del sistema sentinella ospedaliero sono pubblicati settimanalmente in un rapporto congiunto sulla COVID-19 e sull’influenza in italiano, francese, tedesco e inglese. Di seguito troverete l’ultima edizione e i rapporti pubblicati finora. Sul portale d'informazione dell’UFSP sulle malattie trasmissibili o sul sito web dell’Università di Ginevra (influenza e COVID-19) sono disponibili informazioni contestuali sul sistema di rilevamento.

Ultima edizione

Rapporti precedenti sulla sorveglianza ospedaliera dell’influenza e della COVID-19

Dati

Ulteriori informazioni

Influenza stagionale

L'influenza è una malattia infettiva frequente in inverno. Il rischio di ammalarsi e contrarre complicazioni può diminuire vaccinandosi. La vaccinazione è consigliata per le categorie a rischio e le persone di contatto vicine.

COVID-19

Informazioni sulla malattia COVID-19, sui sintomi e il suo decorso nonché sull’origine del coronavirus.

Vaccinazioni per gli adulti

Negli adulti, i richiami di routine delle vaccinazioni sono fondamentali. Sono una misura di prevenzione individuale che assicura un livello di protezione anche a chi ci sta intorno e all’intera popolazione.

Ultima modifica 29.02.2024

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Malattie trasmissibili
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 87 06
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/respiratorische-viren.html