Nuovo coronavirus: app SwissCovid e tracciamento dei contatti

L’app SwissCovid supporta il tracciamento dei contatti, con il quale si rintracciano i contatti stretti delle persone infettatesi con il coronavirus, segnalandoci se siamo stati in contatto con una persona infetta. In questo modo possiamo fermare le catene di trasmissione.

L’app SwissCovid aiuta a fermare più velocemente le catene di trasmissione

L’app SwissCovid per telefoni cellulari (Android/iPhone) contribuisce a contenere il nuovo coronavirus. Abbinata al tracciamento dei contatti classico svolto dai Cantoni per ricostruire le infezioni, contribuisce a interrompere le catene di trasmissione. L’app SwissCovid è disponibile nell’Apple Store e in Google Play Store.

Icon SwissCovid App

Download dell’app SwissCovid

Vi invitiamo a installare l’app SwissCovid dagli app store ufficiali, anche se possedete già la versione pilota, così da permetterne l’aggiornamento. I dati saranno conservati.

L’uso dell’app SwissCovid è volontario e gratuito. Più persone la installeranno e la utilizzeranno, più efficace sarà il suo contributo al contenimento del nuovo coronavirus.

Inoltre: tutti devono continuare a seguire le regole di igiene e di comportamento. Combinando l’app SwissCovid, il tracciamento dei contatti e il rispetto delle regole possiamo contenere ulteriormente il nuovo coronavirus.

Come funziona l’app SwissCovid?

Installate l’app SwissCovid sul vostro telefono cellulare Apple o Android. Poi non dovrete fare altro che portarlo con voi con la funzione Bluetooth attivata.

Nell’ambito della portata di Bluetooth, il telefono cellulare scambia gli ID casuali (codici di identificazione) con tutti gli altri telefoni cellulari che hanno un’app compatibile installata. Gli ID casuali vengono salvati sul telefono cellulare per 14 giorni e poi eliminati automaticamente. Sono compatibili con l’app SwissCovid le altre app analoghe di altri Paesi (per esempio l’app tedesca Corona-Warn-App). Per ora gli ID casuali degli utenti delle app estere vengono salvati, ma non è ancora possibile ricevere alcuna segnalazione da queste app.

Così avviene la segnalazione

Se un utente dell’app SwissCovid risulta positivo al test del coronavirus, riceve il codice Covid (codice di attivazione) dalle autorità cantonali. Soltanto con questo codice può attivare la funzione di segnalazione nella propria app. Una volta attivata questa funzione, l’app avverte gli altri utenti con i quali ha avuto contatti stretti durante la fase contagiosa (due giorni prima della comparsa dei sintomi). Immettendo il codice, la segnalazione avviene automaticamente. La persona che la riceve non sa da chi proviene. Tuttavia è possibile che qualcuno possa ricordarsi della persona o del contatto in base alla data.

Una segnalazione avviene se nel corso di una giornata l’utente dell’app si è trovato per almeno 15 minuti a una distanza inferiore a 1,5 metri da almeno una persona infetta. È possibile che in una giornata si siano incontrate più persone infette per meno di 15 minuti. Poiché la durata complessiva di questi contatti supera i 15 minuti, l’app SwissCovid informa di un possibile contagio.

Le persone cha hanno ricevuto la segnalazione possono telefonare alla Infoline indicata nell’app e chiarire come procedere. La sfera privata è sempre tutelata. Se chi ha ricevuto la segnalazione presenta già sintomi della malattia dovrebbe restare a casa, evitare il contatto con altre persone e fare l’autovalutazione sul coronavirus o telefonare al medico.

Con questo comportamento solidale tutti possiamo contribuire a interrompere le catene di infezione.

Protezione della sfera privata

I dati sugli altri utenti raccolti dal telefono cellulare vengono salvati soltanto localmente. Il telefono cellulare o l’app SwissCovid non inviano dati personali o sulla posizione ad archivi o server centrali. Nessuno può dunque risalire alle persone con cui si è stati in contatto o a dove il contatto è avvenuto.

Una volta superata la pandemia da coronavirus o se l’app dovesse dimostrarsi inefficace, il sistema sarà disattivato.

Ulteriori informazioni

Basi legali

Per poter lanciare l’app SwissCovid, è stato necessario adeguare la legge sulle epidemie. Il Consiglio federale ha sottoposto un disegno in tal senso al Parlamento, che nella sessione di giugno ha approvato le basi legali per l’app adeguandolo soltanto leggermente. La modifica di legge disciplina l’organizzazione, il funzionamento, i dati trattati e l’uso dell’app. Il Parlamento l’ha approvata il 19 giugno 2020.

Test gratuito in caso di segnalazione

Secondo la decisione del Parlamento, le persone che hanno ricevuto dall’app SwissCovid una segnalazione di un possibile contagio con il nuovo coronavirus devono potersi sottoporre al test gratuitamente.

Indennità di perdita di guadagno in caso di provvedimenti per combattere il coronavirus

Informazioni su questo aspetto sul sito web dell'UFAS

Test di sicurezza

Specialisti IT e diversi gruppi di persone hanno testato a fondo il funzionamento e la sicurezza dei dati dell’app SwissCovid durante la fase pilota. Il Centro nazionale per la cibersicurezza (NCSC) ha ricevuto i risultati dei test e ha disposto gli adeguamenti necessari dell’app.

Sul sito web di NCSC/MELANI sono disponibili informazioni sul test di sicurezza del sistema SwissCovid (Test di valutazione della sicurezza «SwissCovid Proximity Tracing System»).

Editore

Il sistema per l’app SwissCovid è stato sviluppato su mandato dell’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP in collaborazione con l’Ufficio federale dell’informatica e della telecomunicazione UFIT, i due Politecnici federali di Zurigo e di Losanna e l’azienda svizzera Ubique.

FAQ, scheda informativa, rapporti, ordinanze, informazioni tecniche

Domande frequenti (FAQ)

Scheda informativa

Rapporto

Ordinanze

Informazioni tecniche

Tracciamento dei contatti: ricostruzione delle catene di trasmissione

Rintracciare i contatti e identificare e interrompere le catene di trasmissione isolando le persone malate e mettendo in quarantena i loro contatti è una delle misure più efficaci di lotta alle epidemie (vedere la pagina Isolamento e quarantena).

Il tracciamento dei contatti è possibile se il numero dei nuovi contagi giornalieri è basso. In questo modo le autorità cantonali possono rintracciare i contatti stretti e tenere così sotto controllo la diffusione del nuovo coronavirus.

Come funziona il tracciamento dei contatti?

La ricostruzione delle catene di trasmissione è di competenza delle autorità cantonali, che procedono nel modo seguente:

Il test del coronavirus risulta positivo

  • Le autorità cantonali ricostruiscono insieme alla persona che ha fatto il test i contatti stretti che questa ha avuto da due giorni prima della comparsa dei sintomi della malattia a quando è stato ordinato l’isolamento.
  • Le autorità informano le persone così rintracciate di un possibile contagio.
  • Se queste persone non hanno sintomi, devono mettersi in quarantena per dieci giorni a partire dal momento del possibile contagio. Se i sintomi non compaiono nemmeno durante questo periodo, le autorità terminano la quarantena.

Se una persona contattata dalle autorità presenta già sintomi di malattia

  • Deve mettersi in isolamento. Se il suo test risulterà positivo, sarà contattata a sua volta dalle autorità per il tracciamento dei contatti.

Se una persona in quarantena sviluppa sintomi di malattia

  • Deve mettersi subito in isolamento e sottoporsi al test del nuovo coronavirus.
  • Se il suo test risulta positivo, inizia la ricerca dei contatti.
  • Poiché la persona si trova già in quarantena, i contatti stretti (ammesso che ve ne siano) dovrebbero essere molto pochi. Con la quarantena la catena di trasmissione è già stata interrotta.

Documenti

downloads

Download in diverse lingue

Campagna di informazione «Così ci proteggiamo»: manifesti, video e istruzioni in diverse lingue, anche in quelle parlate dai migranti in Svizzera

Ulteriori informazioni

App SwissCovid: informativa sulla protezione dei dati & condizioni d'uso

Condizioni d’uso e dichiarazione di protezione dei dati per l’app SwissCovid

Situazione in Svizzera

Cifre chiave sulle infezioni da coronavirus e sui decessi, situazione epidemiologica, ricerca di anticorpi, organo consultivo, conferenza stampa, notizie

Provvedimenti e ordinanze

Provvedimenti, allentamenti, condizioni per le aperture, manifestazioni o attività consentite o tuttora vietate, disposizioni penali, rapporto esplicativo

Ultima modifica 26.06.2020

Inizio pagina

Contatto

Non rispondiamo per scritto alle richieste di informazioni in relazione alla COVID-19.

Informarsi sulle nostre pagine web, che aggiorniamo regolarmente.

Alla rubrica Contatti e link sono disponibili informazioni di contatto, anche relative ad altri servizi federali e Cantoni.

Stampare contatto

Krankheitssymptome? Hier gehts zum Coronavirus-Check. Klicken Sie hier.
https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/swisscovid-app-und-contact-tracing.html