Nuovo coronavirus: così ci proteggiamo

In Svizzera ci sono soltanto ancora poche infezioni confermate da test. È quindi possibile tenere sotto controllo la diffusione del nuovo coronavirus ricostruendo le catene di infezione (tracciamento dei contatti). Continuate ad attenervi alle regole di igiene e di comportamento.

Sul sito web della campagna informativa sono disponibili manifesti, schede informative e video con le regole di igiene e di comportamento.

Test, tracciamento, isolamento e quarantena

Le nuove regole «test», «tracciamento», «isolamento e quarantena» servono a scoprire e fermare le catene di infezione da persona a persona. Secondo le conoscenze attuali, questo è il modo più efficace di tenere sotto controllo e contenere ulteriormente la diffusione del nuovo coronavirus.

Continuare a seguire le regole di igiene e di comportamento rimane il modo migliore per proteggere sé stessi e gli altri da un’infezione.

Test

Test

Riconoscere precocemente le infezioni: vi sentite poco bene o avete alcuni sintomi? Restate a casa, fate l’autovalutazione sul coronavirus o chiamate il medico. Rispondete al meglio a tutte le domande dell’autovalutazione online o al telefono. Al termine riceverete una raccomandazione pratica ed eventualmente il suggerimento di sottoporvi al test. Restate a casa finché non è disponibile il risultato del test.

Queste raccomandazioni valgono anche se avete soltanto sintomi lievi, perché le persone infette sono contagiose anche se si sentono bene.

Per i sintomi tipici della malattia, consultate la pagina Malattia COVID-19, sintomi e trattamento, origine del nuovo coronavirus.  

Tracciamento

Tracciamento

Identificare le catene di infezione: se il test del coronavirus indica un’infezione, le autorità cantonali ricostruiscono insieme alla persona interessata con chi ha avuto contatti stretti fino a due giorni prima della comparsa dei sintomi della malattia. Successivamente le autorità informano questi contatti di una possibile infezione e su come procedere. Questo processo è detto tracciamento dei contatti.

Se andate al ristorante o partecipate a eventi pubblici, fornite i vostri dati di contatto quando possibile. Così le autorità cantonali possono ricostruire la catena di infezione. Se per esempio la persona che vi ha servito il giorno prima al ristorante si ammala, le autorità cantonali vi informeranno sulla base dell’elenco dei presenti.

In aggiunta al tracciamento dei contatti classico, presto sarà disponibile l’app SwissCovid per smartphone, che vi informerà di un eventuale contatto stretto anche con una persona malata che non conoscete personalmente. Informazioni più dettagliate sul tracciamento dei contatti e l’app sono disponibili sulla pagina App SwissCovid e tracciamento dei contatti.

Isolamento e quarantena

Isolamento e quarantena

Fermare le catene di infezione: se siete risultati positivi al test del coronavirus o siete stati a stretto contatto con una persona infetta dovete mettervi in isolamento o in quarantena per evitare che il virus si diffonda ulteriormente. L’autorità cantonale vi contatterà e vi informerà su come procedere. Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina Isolamento e quarantena.

La nostra raccomandazione: per quanto possibile, tenetevi sempre a distanza da altre persone anche se, per esempio, partecipate a una manifestazione. Se vi attenete strettamente alle regole di igiene e comportamento non è necessario che vi mettiate in quarantena se alla stessa manifestazione era presente una persona infetta (a sua insaputa). In questo caso il rischio di infezione è molto minore.

Le regole di igiene e di comportamento

Tenersi a distanza.

Tenersi a distanza

Può contagiarsi con il nuovo coronavirus chi ha avuto un contatto stretto e prolungato con una persona infetta. Tenendo la distanza necessaria (1,5 metri) proteggete voi stessi e gli altri da un contagio:

  • Quando state in fila, tenetevi a distanza dalle persone davanti e dietro di voi (p. es. alla cassa o in mensa).
  • Durante le riunioni, lasciate un posto libero tra un partecipante e l’altro.
  • Proteggete le persone particolarmente a rischio del vostro ambiente tenendovi a distanza.
  • Attenetevi alle regole per i visitatori delle case di cura e per anziani e degli ospedali.

Tenersi a distanza nei trasporti pubblici

Per quanto possibile, evitate gli orari di punta il mattino e la sera e preferite collegamenti meno frequentati, soprattutto se viaggiate nel tempo libero.

Usare la mascherina se non è possibile tenersi a distanza.

Obbligo di mascherina sui mezzi pubblici

Da lunedì, 6 luglio 2020, le persone a partire dai 12 anni devono indossare la mascherina sul treno, sulle tranvie e sull'autobus, nonché a bordo delle funicolari, delle funivie e dei battelli.

masken

Indossate la mascherina se non potete rispettare il distanziamento sociale

Nello spazio pubblico raccomandiamo di indossare la mascherina nelle situazioni seguenti:

  • se non potete rispettare la distanza di 1,5 metri dagli altri e se non è presente una protezione fisica, come per esempio un pannello divisore;
  • se usufruite di un servizio o partecipate a una manifestazione il cui piano di protezione prescrive l’uso della mascherina.
     
Lavarsi accuratamente le mani.

Lavarsi accuratamente le mani

Lavarsi le mani è un’azione determinante dal punto di vista dell’igiene. Lavarsi regolarmente e accuratamente le mani col sapone rappresenta una protezione. Il sapone neutralizza il virus.

Lavatevi le mani quando rientrate a casa, dopo esservi soffiati il naso, aver starnutito o tossito nonché prima di mangiare o di preparare un pasto.

Per lavarvi correttamente le mani insaponatele fino a coprirle interamente di schiuma. Risciacquatele bene sotto l’acqua corrente. Asciugatele con un asciugamano pulito, possibilmente con uno di carta monouso o con un asciugamano monouso a rullo continuo in tessuto.

Tenete inoltre conto che è meglio non indossare anelli, oppure toglieteli prima di lavarvi le mani e lavate anche quelli col sapone. Curate la vostra pelle con una crema idratante, tenete le unghie delle mani tagliate corte e pulite.

 Evitare le strette di mano.

Evitare le strette di mano.

A seconda di quello che si è appena toccato, non sempre le mani sono pulite. Goccioline infettive emesse tossendo e starnutendo possono finire sulle mani. Da lì toccandosi possono poi finire sulla bocca, sul naso o sugli occhi. Per questo è importante evitare le strette di mano. Così possiamo proteggerci dal contagio:

  • non stringetevi la mano;
  • evitate i baci di saluto;
  • possibilmente non toccatevi il naso, la bocca e gli occhi.

I guanti in lattice non sono un’alternativa

L'UFSP non raccomanda di utilizzare guanti nel quotidiano, poiché questi non offrono protezione contro un contagio e danno una sensazione di falsa sicurezza.

Tossire e starnutire nella piega del gomito.

Tossire e starnutire in un fazzoletto o nella piega del gomito

Soffiarsi il naso, starnutire, sputare, tossire: se non rispettiamo le regole di comportamento, rischiamo di trasmettere dei virus.

Come è possibile evitare o ridurre il rischio di trasmissione?

  • Tossite o starnutite in un fazzoletto di carta o, se non ne avete, nella piega del gomito.
  • Lavatevi le mani ogni volta dopo aver tossito, starnutito e sputato.
  • Ricorrete a fazzoletti di carta, utilizzateli una sola volta e gettateli nella spazzatura.
 Prima di andare dal medico o al pronto soccorso, annunciarsi sempre per telefono.

Prima di andare dal medico o al pronto soccorso, annunciarsi sempre per telefono

Se dovete andare dal medico o al pronto soccorso a causa di sintomi correlati al nuovo coronavirus, telefonate sempre prima.

In caso di disturbi, sensazione di malattia o sintomi non correlati al nuovo coronavirus:

Prendeteli sul serio e fatevi curare. Non aspettate troppo a lungo per chiedere aiuto: telefonate a un medico.

Sito web della campagna di informazione

Documenti

downloads

Download in diverse lingue

Campagna di informazione «Così ci proteggiamo»: manifesti, video e istruzioni in diverse lingue, anche in quelle parlate dai migranti in Svizzera

Ulteriori informazioni

Malattia, sintomi e trattamento

Sintomi della malattia, decorso della malattia, trattamento, malattia COVID-19, nuovo coronavirus

Lingua facile

Regole e divieti della Confederazione, informazioni sul coronavirus, quando dovete restare a casa

Lingua dei segni

Regole e divieti della Confederazione, informazioni sul coronavirus, quando dovete restare a casa

Ultima modifica 09.07.2020

Inizio pagina

Contatto

Non rispondiamo per scritto alle richieste di informazioni in relazione alla COVID-19.

Informarsi sulle nostre pagine web, che aggiorniamo regolarmente.

Alla rubrica Contatti e link sono disponibili informazioni di contatto, anche relative ad altri servizi federali e Cantoni.

Stampare contatto

Avete sintomi di malattia? Fate qui l'autovalutazione sul coronavirus. Clicca qui.
https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/so-schuetzen-wir-uns.html