Nuovo coronavirus: provvedimenti e ordinanze

Dal 6 luglio 2020 vige l’obbligo della mascherina su tutti i mezzi pubblici. I viaggiatori in provenienza da determinate regioni devono inoltre mettersi in quarantena. Le grandi manifestazioni con più di 1000 persone restano vietate alla fine di settembre.

Visto il costante aumento del traffico passeggeri in Svizzera e, dalla metà di giugno, anche dei nuovi casi d’infezione, il Consiglio federale ha deciso d’introdurre in tutta la Svizzera l’obbligo di mascherina sui mezzi pubblici da lunedì 6 luglio 2020. I viaggiatori in provenienza da determinati Stati e regioni devono inoltre mettersi in quarantena.

Le strutture accessibili al pubblico, le scuole e le manifestazioni devono continuare a disporre di un piano di protezione. Per informazioni sulle nuove prescrizioni semplificate si rimanda alla pagina piani di protezione.

Regole e raccomandazioni

Grandi manifestazioni

Coronavirus: grandi manifestazioni

La Confederazione assume i costi dei test

Per poter interrompere rapidamente le catene di infezione occorre possibilmente individuare tutte le persone infette eseguendo un numero sufficiente di test. Pertanto dal 25 giugno 2020 la Confederazione assume i costi dei test se sono soddisfatti i criteri dell’UFSP.

Ciò avviene, per esempio, se avete sintomi compatibili con la COVID-19 e il vostro medico vi prescrive il test per il nuovo coronavirus. Anche la segnalazione mediante l'app SwissCovid di un contatto con una persona infetta vale come criterio.

Se i criteri dell’UFSP per il test non sono soddisfatti, per esempio se il risultato vi serve per un viaggio o se avete fatto il test soltanto su richiesta del vostro datore di lavoro, la Confederazione non ne assume i costi.

Protezione dei lavoratori

Dal 22 giugno 2020 sono abrogate la raccomandazione di ricorrere al telelavoro e le prescrizioni specifiche per la protezione delle persone particolarmente a rischio. I datori di lavoro decidono autonomamente come proteggere i loro lavoratori e se farli lavorare da casa o in ufficio.

In tale ambito si applica la legge sul lavoro: i datori di lavoro sono tenuti a proteggere la salute dei lavoratori con misure idonee.

In relazione al nuovo coronavirus ciò significa che i datori di lavoro devono garantire che i lavoratori possano rispettare le raccomandazioni dell’UFSP concernenti l’igiene e il distanziamento. Se non è possibile rispettare il distanziamento raccomandato, occorre prendere provvedimenti secondo il «principio STOP» (sostituzione, misure tecniche, misure organizzative, misure di protezione individuale), segnatamente la possibilità di lavorare da casa, la separazione fisica o l’uso di mascherine.

Non sono tuttavia necessari piani di protezione formali consultabili se la struttura o parti di essa non sono accessibili al pubblico.

Eventuali provvedimenti cantonali

La lotta alla diffusione dell’epidemia di COVID-19 rientra nelle principali responsabilità dei Cantoni. I Cantoni che constateranno un nuovo aumento del numero di casi dovranno adottare i provvedimenti necessari e adeguati, in primis quelli che si sono rivelati particolarmente efficaci contro la diffusione del contagio.

Istruzioni ai Cantoni

Assistenza sanitaria

I Cantoni possono obbligare gli ospedali pubblici e privati a mettere a disposizione le loro capacità per il trattamento dei pazienti COVID-19.

Gli ospedali devono tenere una scorta sufficiente di medicamenti importanti per il trattamento dei pazienti COVID-19 e per altri trattamenti urgenti dal punto di vista medico.

La Confederazione aiuta i Cantoni a garantire l’approvvigionamento di materiale medico.

Le singole disposizioni sull’approvvigionamento di materiale medico importante si trovano nell’ordinanza 3 COVID-19.

Obbligo di notifica concernente l’assistenza sanitaria

La Confederazione coordina la disponibilità dei letti ospedalieri necessari al trattamento dei pazienti COVID-19 e per farlo necessita di informazioni aggiornate dagli ospedali. Per esempio i Cantoni devono notificare al Servizio sanitario coordinato l’occupazione dei letti ospedalieri o il numero di posti di cure intense occupati.

Ordinanze

Nota: nella Raccolta sistematica del diritto federale, alle pagine sulle quali sono pubblicate le versioni in vigore delle ordinanze concernenti COVID-19, sono reperibili anche tutte le versioni precedenti delle ordinanze (v. nella colonna a destra: «Tutte le versioni»).

Rapporti esplicativi

Rapporto esplicativo relativo all’ordinanza 3 Covid-19 (incl. il commento alle modifiche che sono entrate in vigore il 15 agosto 2020)

In modalità di revisione

Rapporto esplicativo relativo all’ordinanza Covid-19 situazione particolare (incl. il commento alle modifiche che sono entrate in vigore il 15 agosto 2020)

In modalità di revisione

Rapporto esplicativo relativo alle modifica dell’ordinanza Covid-19 situazione particolare (entrata in vigore il 1° ottobre 2020)

Rapporto esplicativo concernente l’ordinanza sul sistema di tracciamento della prossimità

Rapporto esplicativo relativo all'ordinanza nel settore del traffico internazionale viaggiatori (incl. il commento alle modifiche che sono entrate in vigore il 15 agosto 2020)

In modalità di revisione

Versioni precedenti del rapporto esplicativo

Legislazione

Legislazione sulle malattie trasmissibili – Legge sulle epidemie (LEp)

La nuova legge federale del 3 dicembre 2010 sulla lotta contro le ma-lattie trasmissibili dell’essere umano (legge sulle epidemie; LEp) per-segue diversi obiettivi. La legge e le relative ordinanze sono entrate in vigore il 1° gennaio 2016.

Ulteriori informazioni

Prescrizioni per i piani di protezione

Per aziende e strutture, strutture di ristorazione, bambini e scuole, trasporti pubblici, studi medici, sport e raccomandazioni per i datori di lavoro

Regolamentazioni dell’assicurazione malattie

Assunzione dei costi delle prestazioni mediche, tariffazione e finanziamento

Legislazione sulle malattie trasmissibili – Legge sulle epidemie (LEp)

La nuova legge federale del 3 dicembre 2010 sulla lotta contro le ma-lattie trasmissibili dell’essere umano (legge sulle epidemie; LEp) per-segue diversi obiettivi. La legge e le relative ordinanze sono entrate in vigore il 1° gennaio 2016.

Organo di coordinamento della legge sulle epidemie (OrC LEp)

L’organo di coordinamento della legge sulle epidemie (OrC LEp) promuove la collaborazione tra la Confederazione e i Cantoni nel settore delle malattie trasmissibili.

Lingua facile

Regole e divieti della Confederazione, informazioni sul coronavirus, quando dovete restare a casa

Lingua dei segni

Regole e divieti della Confederazione, informazioni sul coronavirus, quando dovete restare a casa

Ultima modifica 14.09.2020

Inizio pagina

Contatto

Non rispondiamo per scritto alle richieste di informazioni in relazione alla COVID-19.

Informarsi sulle nostre pagine web, che aggiorniamo regolarmente.

Alla rubrica Contatti e link sono disponibili informazioni di contatto, anche relative ad altri servizi federali e Cantoni.

Tel.
+41 58 463 00 00

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/massnahmen-des-bundes.html