Coronavirus: viaggi all’estero e cifre nel mondo

In quasi tutte le regioni del mondo vi è il rischio di un contagio da coronavirus. Se desiderate comunque viaggiare, accertatevi direttamente presso l’ambasciata del Paese di destinazione sulle restrizioni in vigore.

Informazioni per i viaggi all’estero

Quando si pianifica un viaggio all'estero, tenere a mente l'elenco dei Paesi con una variante preoccupante. Il Consiglio federale raccomanda di rinunciare ai viaggi in questi Paesi. Inoltre, si raccomanda generalmente di essere vaccinati prima di viaggiare all'estero.

  • Tenete conto delle regole che valgono per il rientro in Svizzera. Per informazioni al riguardo consultate la pagina Entrata in Svizzera.

  • Informatevi sulle disposizioni nel Paese di destinazione. Inoltre, accertatevi che il vostro certificato sia valido nel Paese di destinazione al momento del viaggio. Se non lo fosse, dovete eventualmente fare il test.
  • Non viaggiate se vi sentite malati o se presentate sintomi compatibili con un’infezione da coronavirus. Che cosa fare invece di mettersi in viaggio? Informazioni al riguardo sono disponibili alla pagina Isolamento e quarantena.

Viaggiare con un certificato COVID

State pianificando un viaggio allʼestero? Non dimenticate di prendere con voi quanto segue:

  • il vostro certificato COVID;
  • la carta d’identità o il passaporto;
  • un eventuale attestato di vaccinazione o di guarigione per documentare una vaccinazione di richiamo o il superamento della malattia.

Il certificato COVID svizzero è riconosciuto dagli Stati UE/AELS, così come da Andorra, Armenia, Isole Faroe, Georgia, Monaco, Nuova Zelanda, Serbia, Singapore, Turchia, Ucraina e Regno Unito, e quindi può essere utilizzato in tutti questi Paesi. Inoltre i Paesi sottoelencati sono collegati, come la Svizzera, al sistema del certificato COVID digitale dell’UE. I loro certificati sono riconosciuti dalla Svizzera. La garanzia del riconoscimento dei certificati COVID svizzeri da parte dei Paesi interessati è in corso di definizione:

  • Albania
  • Cabo Verde
  • El Salvador
  • Emirati arabi uniti
  • Israele
  • Libano
  • Macedonia del Nord
  • Marocco
  • Moldova
  • Montenegro
  • Panama
  • San Marino
  • Santa Sede (Città del Vaticano)
  • Thailandia
  • Togo
  • Tunisia
  • Uruguay

Un certificato COVID valido in Svizzera non garantisce tuttavia l’entrata in altri Paesi. Ogni Paese stabilisce le proprie disposizioni d’entrata e gode della sovranità per adeguarsi continuamente all’evoluzione della situazione epidemiologica.

Quindi è possibile che, come finora, alcuni Paesi abbiano disposizioni d’entrata diverse da quelle della Svizzera. Pertanto, prima di ogni viaggio informatevi sul sito ufficiale del Paese di destinazione sulle relative disposizioni d’entrata.

Per i viaggi nei Paesi UE/AELS il sito web Re-Open EU può fornire una prima panoramica sulle disposizioni dei singoli Paesi.

Disposizioni nel Paese di destinazione

Prima di partire, accertate sempre direttamente con l’ambasciata o il consolato del vostro Paese di destinazione quali sono le restrizioni in vigore a causa del coronavirus, che possono differire da un Paese all’altro e cambiare molto rapidamente. È possibile che vigano le limitazioni o i requisiti seguenti:

  • mutate disposizioni d’entrata (inclusa la chiusura delle frontiere);
  • requisiti prima dell’entrata (p. es. compilazione del modulo d’entrata del Paese di destinazione, presentazione di un risultato negativo del test);
  • provvedimenti dopo l’entrata (p. es. obbligo di quarantena nel Paese di destinazione);
  • provvedimenti all’interno del Paese di destinazione (p. es. obbligo di portare la mascherina, obbligo del certificato).

Le restrizioni di viaggio emanate dai diversi Stati possono essere rafforzate da un momento all’altro in funzione dell’evoluzione epidemiologica e i collegamenti di trasporto nuovamente limitati. Prima di prenotare un viaggio chiedete pertanto alla vostra agenzia e/o assicurazione quali prestazioni sono coperte.

Ultima modifica 11.01.2022

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Infoline per chi entra in Svizzera dall’estero
Tel. +41 58 464 44 88

Stampare contatto

Pianificate il vostro viaggio con il nostro Travelcheck.
Compilate un modulo di entrata prima di entrare nel Paese.
https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/empfehlungen-fuer-reisende/auslandsreisen.html