Nuovo coronavirus: informazioni per chi viaggia

In Svizzera vige l’obbligo di quarantena per chi arriva da Stati e regioni con rischio elevato di contagio. A chi si reca all’estero raccomandiamo di accertare prima di partire quali sono le restrizioni in vigore nel Paese di destinazione.   

Nota per i cittadini svizzeri che si recano all’estero: le prescrizioni d’entrata e i provvedimenti adottati in relazione al nuovo coronavirus variano da un Paese all’altro e possono cambiare rapidamente. Prima di partire, accertate pertanto quali sono le disposizioni in vigore nel Paese di destinazione. Trovate maggiori dettagli alla voce Informazioni per i viaggi all’estero.

Entrata e rientro in Svizzera

Per l’entrata o il rientro in Svizzera vanno tenuti presenti i due punti seguenti.

  • Posso entrare in Svizzera? I titolari di un passaporto svizzero, di un permesso di soggiorno valido o le persone che beneficiano della libera circolazione possono rientrare in Svizzera da qualsiasi Paese. Tutte le altre persone possono essere soggette a restrizioni di entrata. Per informazioni al riguardo si rimanda al sito della Segreteria di Stato della migrazione (SEM). Per domande in materia, vi invitiamo a rivolgervi alla SEM.
  • Se l’entrata è permessa: devo mettermi in quarantena dopo l’entrata in Svizzera? L’UFSP stila un elenco degli Stati e delle regioni con rischio elevato di contagio. Chi proviene da uno di questi Stati o regioni, è obbligato a mettersi in quarantena. Alla pagina Obbligo di quarantena per chi entra in Svizzera trovate le disposizioni aggiornate.

    Per domande sulla quarantena, vi invitiamo a contattare la Infoline dell’UFSP per le persone che entrano in Svizzera: +41 58 464 44 88 (tutti i giorni dalle ore 6 alle ore 23).


Chi entra in Svizzera è talvolta obbligato a fornire i suoi dati di contatto. I dati di contatto sono registrati nel caso di passeggeri di voli aerei e di autobus a lunga percorrenza in provenienza da Paesi con elevato rischio di contagio. Questa prassi serve a due scopi: da un lato, per rintracciare i contatti nel caso in cui un passeggero sia infetto e quindi contagioso, e dall’altro i dati di contatto sono utilizzati dalle autorità cantonali per verificare mediante controlli a campione che l’obbligo di quarantena sia rispettato.  

Informazioni per i viaggi all’estero

In tutte le regioni del mondo sussiste il rischio di contagio con il nuovo coronavirus. Poiché la situazione epidemiologica è in continuo mutamento, l’UFSP rinuncia a emettere raccomandazioni e avvertimenti concernenti singoli Stati. Vi invitiamo tuttavia a osservare quanto segue.

  • Se il vostro Paese di destinazione figura nell’elenco degli Stati e delle regioni con rischio elevato di contagio, al rientro siete obbligati a mettervi in quarantena. Tenete presente che è impossibile pianificare con certezza assoluta. Decisiva per l’obbligo di quarantena non è infatti la classificazione della destinazione alla partenza del viaggio, bensì al rientro in Svizzera.
  • Non viaggiate se vi sentite malati o se presentate sintomi compatibili con un’infezione da nuovo coronavirus. In questo caso restate a casa e fate l’autovalutazione sul coronavirus o telefonate al vostro medico.

Prima di partire, accertate sempre direttamente con l’ambasciata o il consolato del vostro Paese di destinazione quali sono le restrizioni attualmente in vigore a causa del coronavirus, che possono differire da un Paese all’altro e cambiare rapidamente. Sono possibili:

  • mutate disposizioni d’entrata (inclusa la chiusura delle frontiere);
  • provvedimenti dopo l’entrata (p. es. obbligo di quarantena);
  • provvedimenti all’interno del Paese di destinazione (p. es. obbligo di indossare la mascherina).

Le restrizioni di viaggio emanate dai diversi Stati possono essere rafforzate da un momento all’altro in funzione dell’evoluzione epidemiologica e i collegamenti di trasporto nuovamente limitati. Prima di prenotare un viaggio chiedete pertanto alla vostra agenzia e/o assicurazione quali prestazioni sono coperte.

Informazioni per i turisti in arrivo

L’UFSP stila un elenco di Stati e regioni con elevato rischio di contagio. Chi giunge in Svizzera da uno di questi Stati o regioni deve mettersi in quarantena. Trovate tutte le informazioni sull’argomento alla pagina Obbligo di quarantena per chi entra in Svizzera.

Per avere ragguagli sui disciplinamenti vigenti a livello nazionale, consultate la pagina Provvedimenti e ordinanze. Considerato che molti provvedimenti sono ora di competenza cantonale, informatevi però anche su quanto applicato dal Cantone in cui vi recate. I disciplinamenti differiscono da un Cantone all’altro. Al sito www.ch.ch trovate un elenco dei siti Internet cantonali concernenti il nuovo coronavirus.

Rispettate le regole di igiene e di comportamento vigenti in Svizzera. Nelle strutture accessibili al pubblico, come ristoranti, negozi o musei, dovete attenervi ai pertinenti piani di protezione. Le necessarie informazioni vi saranno fornite sul posto.

Manifestate sintomi di malattia dopo essere arrivati in Svizzera? Prendeteli sul serio e seguite le istruzioni alla pagina Procedura in caso di sintomi e di possibile contagio. Così proteggete al meglio voi e gli altri.

Ultima modifica 28.10.2020

Inizio pagina

Contatto

Non rispondiamo per scritto alle richieste di informazioni in relazione alla COVID-19.

Informarsi sulle nostre pagine web, che aggiorniamo regolarmente.

Alla rubrica Contatti e link sono disponibili informazioni di contatto, anche relative ad altri servizi federali e Cantoni.

Tel.
+41 58 464 44 88

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/empfehlungen-fuer-reisende.html