Informazioni sul corona-virus

Cos’è il corona-virus?

Così proteggiamo noi e gli altri

Quali persone sono più a rischio?

Icon Leichte Sprache

Cos’è il corona-virus?

Esiste una nuova malattia.

La malattia viene dal corona-virus.

Con questa malattia le persone hanno per esempio tosse o febbre. Ci sono anche altri sintomi della malattia.
Li trovate qui.

Alcune persone muoiono di questa malattia.

Possono morire specialmente le persone anziane o quelle già malate.

Come informarsi?

Avete domande sul corona-virus?

Allora leggete queste informazioni.

Siete malati e avete paura?

Allora chiamate questo numero di telefono:

+41 58 463 00 00

Potete chiamare giorno e notte.

Magari dovrete aspettare un po’, ma qualcuno vi risponderà.

Come si prende il corona-virus?

La malattia è molto contagiosa.

Ecco come si diffonde:

  • con contatti ravvicinati con persone malate, quindi
    se state insieme con una persona malata
    e tenete meno di due metri di distanza;
  • tramite tosse e starnuti;
  • tramite le mani.

Così proteggiamo noi e gli altri

Potete proteggere voi e le altre persone dalla malattia.

È necessario rispettare le seguenti regole.

Tenere le distanze dalle altre persone!

Tenere le distanze dalle altre persone!

Evitare accumuli con molte persone.

Rimanete sempre un po’ distanti dalle altre persone.

L’ideale sarebbe almeno due metri.

Esempi:

  • Quando fate la fila alla cassa, all’ufficio postale o in mensa:
    lasciate uno spazio tra voi e le persone che avete davanti e dietro.
  • Riunioni:
    lasciate sempre libera una sedia tra voi e le altre persone.
  • Se prendete il bus, il treno o il tram:
    usate una mascherina se non potete mantenere la distanza dalle altre persone.
  • Usate una mascherina se avete contatto con persone anziane o malate.
  • Quando salutate le altre persone:
    non date baci;
    non abbracciate nessuno.
Lavarsi le mani!

Lavarsi le mani!

 

È importante lavarsi spesso le mani.

Lavatevi sempre le mani:

  • prima di mangiare;
  • dopo aver soffiato il naso e dopo uno starnuto o un colpo di tosse;
  • quando tornate a casa;
  • dopo aver preso un bus o un treno;
  • dopo aver visitato una persona malata;
  • dopo essere stati al gabinetto;se avete le mani sporche.

È molto importante lavarsi le mani nel modo giusto.

Ecco come:

  • Bagnate le mani.
  • Prendete il sapone, meglio se liquido.
  • Strofinate le mani fino a quando si crea la schiuma.
  • Distribuite la schiuma su tutta la mano,
    anche tra le dita e sotto le unghie.
  • Risciacquate bene le mani con l’acqua.
  • Asciugate bene le mani. Il modo migliore è con la carta da cucina.

Ricordatevi anche:

  • di non portare anelli;
  • di curare la pelle;
  • di tenere corte le unghie delle mani.
Niente strette di mano!

Niente strette di mano!

Quando salutate le altre persone:

  • non stringetevi la mano;
  • non date baci;
  • non abbracciate nessuno.

Le mani non sono sempre pulite.
Quindi è importante:

  • non toccare naso, bocca e occhi.
Tossire e starnutire in un fazzoletto o nella piega del gomito!

Tossire e starnutire in un fazzoletto o nella piega del gomito!

  • Quando tossite o starnutite, tenete qualcosa davanti al naso e alla bocca.
    L’ideale è un fazzoletto di carta.
  • Oppure tossite nella piega del gomito.
  • Soffiatevi il naso in un fazzoletto di carta.
    Non usate fazzoletti di stoffa.
  • Usate il fazzoletto di carta solo una volta.
    Dopo buttatelo.
     
Restate a casa quando siete malati!

Restate a casa quando siete malati!

Non andate a lavorare e neanche a scuola.
Evitate di uscire.
Non incontrate altre persone.

Restate a casa e chiamate il vostro medico. Oppure fate online l’autovalutazione sul corona-virus.

Rispondete al meglio a tutte le domande che vi fanno al telefono o nel questionario di autovalutazione.

Al termine riceverete le istruzioni su cosa fare.

Può darsi che dobbiate fare il test del corona-virus.

Qui trovate ulteriori informazioni:
Isolamento e quarantena

Se avete bisogno di un medico: chiamate sempre prima!

Se avete bisogno di un medico: chiamate sempre prima!

Avete uno o più dei sintomi frequenti?
Forse avete preso il corona-virus.

Quindi restate a casa.
Importante:

  • non andate senza appuntamento dal medico o in ospedale;
  • telefonate sempre prima.

Non vi sentite bene? Oppure avete dei dolori?

Non aspettate!
Sarete aiutati anche se non avete il corona-virus.

Telefonate al vostro medico.
Vi aiuterà.

Raccomandiamo:  usate una mascherina se non potete mantenere la distanza dalle altre persone.

Raccomandiamo: usate una mascherina se non potete mantenere la distanza dalle altre persone.  

Non dovete usare una mascherina dappertutto.
Però nelle seguenti situazioni è bene usare una mascherina.

  • Non potete mantenere una distanza di due metri dalle altre persone,
    per esempio sui mezzi di trasporto pubblici.
  • Siete in un posto dove bisogna usare una mascherina,
    per esempio dal parrucchiere.

Qui trovate le istruzioni per indossare correttamente una mascherina: LINK

È molto importante:

mantenete la distanza dalle altre persone e lavatevi le mani
È la protezione migliore contro la malattia!

Continuate a lavorare da casa se è possibile.

Continuate a lavorare da casa se è possibile.

Lavorate da casa se è possibile.
Non dovete usare una mascherina dappertutto.Ci sono così meno contatti con le altre persone.
E il corona-virus non può diffondersi.

Non potete lavorare da casa?
Allora il datore di lavoro deve seguire delle regole per garantire che tutti i lavoratori siano ben protetti.

Le persone particolarmente a rischio lavorano da casa. Il datore di lavoro deve fare in modo che sia possibile.

Però alcuni lavori non possono essere fatti da casa.
Quindi anche le persone particolarmente a rischio devono andare in azienda.
In questo caso il datore di lavoro deve garantire che siate ben protetti.

Quindi:

  • lavorate a una distanza sufficiente dalle altre persone;
  • potete lavarvi le mani.

Non potete lavorare da casa?
Non siete abbastanza protetti sul posto di lavoro?
Allora non dovete andare a lavorare.
Riceverete comunque il salario.

Quali persone sono più a rischio?

Le persone con più di 65 anni sono particolarmente a rischio.

Queste si ammalano spesso gravemente.

Anche adulti con queste malattie sono a rischio:

  • pressione alta;
  • malattie delle vie respiratorie,
    per esempio asma;
  • diabete;
  • malattie e terapie che indeboliscono il sistema immunitario;
  • malattie cardiovascolari;
  • cancro;
  • Se siete molto in sovrappeso
    Si parla anche di obesità.

Persone anziane o con malattie croniche

Potete uscire di casa se rispettate tutte le regole.
Non andate in luoghi con tante persone.
Esempi:

  • stazione;
  • treni o bus;
  • negozi con tanti clienti.

Non dovreste incontrarvi con altre persone se non è necessario.
Se non è evitabile: mantenetevi a una distanza di almeno 2 metri dalle altre persone.

Meglio che non andiate a fare la spesa.
Chiedete di farlo a un familiare o a un vicino di casa.
Sicuramente vi aiuteranno volentieri.
Tante cose si possono ordinare online o telefonicamente.
Ci sono anche tante organizzazioni che vi possono aiutare.
Chiedete al vostro comune.

È meglio telefonare che incontrare qualcuno di persona.

Se dovete andare dal medico, prendete la macchina, la bicicletta oppure camminate.
Se non è possibile,
prendete un taxi.

Importante: mantenete sempre una distanza di due metri dalle altre persone e lavatevi le mani.

Lavorate e siete particolarmente a rischio perché soffrite di una malattia?
Allora il datore di lavoro deve proteggervi sul posto di lavoro.
Il 16 aprile, il Consiglio federale ha stabilito le regole per questa situazione.
Qui trovate tutte le informazioni: LINK

Avete uno o più dei seguenti sintomi?

  • Tosse
  • Mal di gola
  • Difficoltà a respirare
  • Febbre
  • Dolori muscolari
  • Perdita del gusto o dell’olfatto

Allora telefonate subito al vostro medico o all’ospedale.
Potete telefonare anche durante il fine settimana.
Spiegate al telefono che fate parte delle persone particolarmente a rischio.

Come si manifesta la malattia?

Sintomi frequenti sono:

  • febbre
  • tosse
  • mal di gola
  • difficoltà a respirare
  • dolori muscolari
  • perdita del gusto o dell’olfatto

Sintomi rari sono:

  • occhi infiammati
  • diarrea, vomito o mal di pancia
  • mal di testa
  • raffreddore

I sintomi variano, possono essere forti o deboli.

L’andamento della malattia

La malattia non è sempre uguale.

Alcune persone si ammalano solo leggermente.

Ma altre si ammalano gravemente e devono andare in ospedale.

I fumatori sono più a rischio

Fumate?
Allora rischiate di ammalarvi in modo grave.
O rischiate di morire a causa della malattia.

I fumatori si ammalano più facilmente.
Di conseguenza il rischio di essere contagiati può essere maggiore.

Quindi: smettete di fumare!

Qual è la cura se vi ammalate?

Non esistono ancora medicamenti contro questa malattia.

Anche gli antibiotici non servono.

I sintomi (per esempio tosse, febbre) possono però essere trattati.

Se siete gravemente malati,

dovete essere curati in ospedale, nel reparto di terapia intensiva.

Forse avrete bisogno di un respiratore automatico.

Video

Ulteriori informazioni

Regole e divieti del Consiglio federale

Der Bundesrat will alle Menschen in der Schweiz schützen.
Darum hat der Bundesrat erklärt:
Die Schweiz ist jetzt in einer ausser-ordentlichen Lage.
Das bedeutet: Es gibt strengere Regeln und Verbote.

Ultima modifica 23.06.2020

Inizio pagina

Contatto

Non rispondiamo per scritto alle richieste di informazioni in relazione alla COVID-19.

Informarsi sulle nostre pagine web, che aggiorniamo regolarmente.

Alla rubrica Contatti e link sono disponibili informazioni di contatto, anche relative ad altri servizi federali e Cantoni.

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov/barrierefreie-inhalte/leichte-sprache/informationen-zum-coronavirus.html