Compresse allo iodio

Ogni dieci anni vengono distribuite compresse allo iodio alla popolazione che vive nei pressi delle centrali nucleari svizzere. Si tratta di una misura di protezione preventiva in caso di incidente in una delle centali.

Nuovo programma di distribuzione per le compresse allo iodio

Packung Tabletten

In futuro le compresse allo iodio verranno distribuite, a titolo preventivo, a tutte le persone che vivono in un raggio di 50 chilometri da una centrale nucleare anziché 20 chilometri come fatto sinora. Le modifiche del programma di consegna sono state decise a seguito dell’incidente avvenuto nella centrale nucleare giapponese di Fukushima.

Il Consiglio federale ha emanato l’ordinanza corrispondente e la distribuzione preventiva nelle regioni che rientrano nella nuova ordinanza inizierà nell’autunno di quest’anno.

Le compresse destinate al resto della popolazione sono stoccate in modo decentralizzato nei Cantoni e, in caso di incidente nucleare, devono essere distribuite alla popolazione nel giro di 12 ore. Negli agglomerati urbani più grandi come Zurigo, Basilea o Lucerna, dove potrebbe risultare difficile rispettare il termine prescritto di 12 ore, le compresse verranno ugualmente distribuite in forma preventiva. Con le nuove disposizioni saranno complessivamente circa 4,6 milioni le persone che riceveranno le compresse, contro gli attuali 1,2 milioni.

 

La distribuzione di compresse allo iodio, una misura di protezione preventiva

Andere Packung mit den gleichen Tabletten

Ogni dieci anni la popolazione che vive nei pressi delle cinque centrali nucleari svizzere riceve una scorta di compresse allo iodio (ioduro di potassio 65 AApot).

Si tratta di una misura di protezione preventiva qualora si verificasse un incidente nucleare in una centrale svizzera (Beznau 1, Beznau 2, Gösgen, Leibstadt e Mühleberg). La novità consiste nella decisione adottata dal Consiglio federale nel gennaio 2014 di estendere da 20 a 50 chilometri il raggio entro il quale la popolazione ha diritto alla distribuzione diretta. Le compresse sono state consegnate tra il 27 ottobre e il 5 dicembre 2014.

Il nuovo programma di distribuzione ai residenti è conclusa

A fine ottobre 2014 4,9 milioni di abitanti hanno ricevuto una confezione di compresse allo iodio con la dicitura «ioduro di potassio 65 AApot». La distribuzione si è conclusa come da programma il 5 dicembre. Nel primo trimestre del 2015 sono state rifornite anche le imprese e le istituzioni pubbliche che ne avevano diritto.

Domande e risposte sulle compresse allo iodio:

Ultima modifica 13.08.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione radioprotezione
Sezione rischi radiologici
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 462 96 14
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/gesund-leben/umwelt-und-gesundheit/strahlung-radioaktivitaet-schall/radiologische-ereignisse-notfallvorsorge/notfallvorsorge/jodtabletten.html