Autorizzazioni eccezionali per stupefacenti vietati

L'UFSP può rilasciare autorizzazioni eccezionali per l'impiego (coltivazione, importazione, fabbricazione e messa in commercio) di stupefacenti vietati.   

Autorizzazioni eccezionali

Secondo l'articolo 8 capoverso 5 LStup (RS 812.121), l'UFSP può rilasciare autorizzazioni eccezionali per stupefacenti vietati (elenco d OEStup-DFI) come l'oppio da fumare, la diacetilmorfina, gli allucinogeni, la canapa ecc. per la:

• coltivazione;
• importazione;
• fabbricazione;
• messa in commercio;

se non vi ostano convenzioni internazionali e tali stupefacenti sono utilizzati per:

l'applicazione medica limitata
la ricerca scientifica
lo sviluppo di medicamenti

Importazione ed esportazione di stupefacenti vietati

L'importazione o l’esportazione di stupefacenti vietati necessita sempre di un’autorizzazione eccezionale dell’UFSP (art. 8 cpv. 5 LStup). In base a un’autorizzazione eccezionale corrispondente, Swissmedic può rilasciare la necessaria autorizzazione supplementare d’importazione ed esportazione per queste sostanze (cfr. art. 5 LStup i.c.d. con l’art. 24 cpv. 1 lett. c OCStup).

Attenzione: il commercio all’ingrosso di stupefacenti vietati a scopi economici per un’illimitata applicazione medica generale all’estero non corrisponde a nessuno degli scopi eccezionali di cui all'articolo 8 capoverso 5 LStup e pertanto non può essere autorizzato (v. anche Applicazione medica limitata di stupefacenti vietati).

D’altra parte, se uno stupefacente vietato è importato come principio attivo di un medicamento omologato da Swissmedic (p. es. Sativex®, nel caso di un’indicazione omologata da Swissmedic), non è necessario richiedere un’autorizzazione eccezionale dell’UFSP. È sufficiente un'autorizzazione all’importazione di Swissmedic (cfr. art. 8 cpv. 7 i.c.d. con l’art. 4 LStup).

Fabbricazione e messa in commercio

Per la fabbricazione e la messa in commercio di sostanze controllate dell'elenco d è necessaria un'autorizzazione eccezionale dell'UFSP (art. 8 cpv. 5 LStup), sempreché queste sostanze non siano fabbricate e messe in commercio come principi attivi di medicamenti omologati da Swissmedic (art. 8 cpv. 7 LStup).
Con «fabbricazione» s'intendono tutte le fasi di lavoro comprendenti l'estrazione, la produzione, la preparazione, la lavorazione o il trattamento, la pulizia, la trasformazione, l'imballaggio, il deposito e la consegna del prodotto finito, inclusi i controlli di qualità e la liberazione di partite (art. 2 lett. c OCStup).
Con «messa in commercio» s'intendono tutte le pratiche legate a un passaggio di mano (detenzione o proprietà) e al trasporto della sostanza controllata, tra cui anche il commercio e la prescrizione.

Sicurezza

Le sostanze vietate devono essere protette dai furti (art. 54 cpv. 1 OCStup).

 

Applicazione medica limitata di stupefacenti vietati

L'UFSP può rilasciare autorizzazioni eccezionali per l'applicazione medica limitata di stupefacenti vietati.

Sviluppo di medicamenti con stupefacenti vietati

L'UFSP può rilasciare autorizzazioni eccezionali per lo sviluppo di medicamenti contenenti stupefacenti vietati (elenco d OEStup-DFI).

Ricerca scientifica con stupefacenti vietati

Ai sensi dell'articolo 8 capoverso 5 della legge sugli stupefacenti (LStup; RC 812.121), l'UFSP può rilasciare autorizzazioni eccezionali per l'impiego di stupefacenti vietati utilizzati per la ricerca scientifica.

Misure di lotta contro gli stupefacenti vietati

L'UFSP può rilasciare autorizzazioni eccezionali per l'impiego di stupefacenti vietati in quanto le sostanze siano utilizzate per misure di lotta contro gli stupefacenti.

Coltivazione di canapa

Possono essere rilasciate autorizzazioni eccezionali per la coltivazione di canapa con un tenore di THC di almeno l'1 per cento utilizzata per un'applicazione medica limitata, la ricerca scientifica o per lo sviluppo di medicamenti.

Ultima modifica 18.07.2019

Inizio pagina