Autorizzazioni eccezionali connesse a progetti pilota ai sensi dell’art. 8a LStup

L’UFSP, dopo avere consultato i Cantoni e i Comuni interessati, può autorizzare progetti pilota scientifici con stupefacenti che producono effetti del tipo della canapa. Le condizioni per la realizzazione di questi progetti sono disciplinate nell’ordinanza d’esecuzione del Consiglio federale (ordinanza del 31 marzo 2021 sulle sperimentazioni pilota secondo la legge sugli stupefacenti (OSPStup).

Il 15 maggio 2021 sono entrate in vigore le basi legali che consentono, per un periodo di ricerca di dieci anni, di svolgere sperimentazioni pilota con dispensazione controllata di canapa a scopi non medici («a scopo ricreativo»).
Il rilascio di un’autorizzazione eccezionale per la coltivazione, l’importazione o la fabbricazione di stupefacenti che producono effetti del tipo della canapa dispensati nell’ambito di sperimentazioni pilota presuppone una regolare domanda per la realizzazione di un progetto pilota ai sensi dell’articolo 8a capoverso 1 LStup. Pertanto, le organizzazioni pubbliche o private interessate devono coordinare l’inoltro delle loro domande. L’UFSP, autorità competente per il rilascio dell’autorizzazione, assicura il coordinamento delle procedure connesse.

La scelta dei coltivatori e dei fabbricanti per un progetto pilota spetta all’organizzazione pubblica o privata responsabile. L’UFSP non designa nessun produttore e non realizza nemmeno progetti pilota in proprio.  

Obblighi di documentazione e notifica

I titolari di autorizzazioni devono tenere una contabilità di tutto il loro commercio con prodotti della canapa e alla fine di ogni anno presentare rapporto all’UFSP e ai Cantoni in merito al loro commercio con prodotti della canapa e alle scorte nei singoli punti vendita. Inoltre, devono notificare tempestivamente all’UFSP eventi straordinari (cfr. art. 27 OSPStup). Nell’ambito della procedura di autorizzazione l’UFSP verifica l’esistenza degli opportuni processi.  

Attività di controllo

Il rispetto delle disposizioni dell’OSPStup sulla qualità delle coltivazioni e dei prodotti, sul confezionamento e sulle informazioni relative al prodotto è soggetto all’obbligo di controllo autonomo da parte di chi mette in commercio tali prodotti, per quanto attiene alla coltivazione e alla fabbricazione, ma anche all’importazione (art. 30 OSPStup).

L’UFSP controlla se i titolari di autorizzazioni per sperimentazioni pilota rispettano le disposizioni dell’OSPStup. A tal fine può far capo alle competenti autorità cantonali di esecuzione. Le autorità cantonali designano gli organi di controllo incaricati di verificare per campionamento il rispetto dei requisiti di qualità dei prodotti della canapa ai sensi dell’articolo 9 OSPStup.

Il rispetto delle prescrizioni relative alla realizzazione di sperimentazioni pilota è assicurato in particolare mediante ispezioni periodiche da parte delle competenti autorità federali e cantonali. I titolari di autorizzazioni sono tenuti a dare accesso a luoghi e locali, e in particolare a tutte le aree in cui si trattano stupefacenti, vale a dire alle superfici coltivabili e ai locali di fabbricazione, vendita e deposito. Le scorte in questione e tutta la pertinente documentazione devono essere mostrate su richiesta alle autorità preposte al controllo.

Svolgimento delle sperimentazioni pilota con canapa. Presentazione coordinata delle domande, esame e autorizzazione delle domande, comincia sperimentazioni pilota, reclutamento dei partecipanti, partecipazione alle sperimentazioni, valutazione dei dati et comunicazione. Le sperimentazioni pilota sono la base scientifica per la futura regolamentazione legislativa della canapa.

Ulteriori informazioni

Coltivazione per progetti pilota

Per coltivare stupefacenti che producono effetti del tipo della canapa, da dispensare nell’ambito di progetti pilota ai sensi dell’articolo 8a della legge sugli stupefacenti (LStup), è necessaria un’autorizzazione eccezionale dell’UFSP.

Fabbricazione per progetti pilota

Per fabbricare prodotti della canapa da dispensare nell’ambito di progetti pilota ai sensi dell’articolo 8a LStup è necessaria un’autorizzazione eccezionale rilasciata dall’UFSP.

Importazione per progetti pilota

Per importare stupefacenti che producono effetti del tipo della canapa da dispensare nell’ambito di progetti pilota ai sensi della legge sugli stupefacenti è necessaria un’autorizzazione eccezionale dell’UFSP.

Sperimentazioni pilota con canapa

Il 15 maggio 2021 è entrata in vigore una modifica della LStup che consente di svolgere sperimentazioni pilota con dispensazione di canapa a scopi non medici («a scopo ricreativo»). Tali studi dovranno fornire la base per il futuro disciplinamento legale della canapa.

Autorizzazioni di progetti pilota

L’UFSP può autorizzare progetti pilota scientifici limitati sotto il profilo territoriale, temporale e materiale per la dispensazione controllata di stupefacenti a base di canapa per scopi non medici, purché permettano di acquisire nuove conoscenze sull’impiego della canapa.

Ultima modifica 14.07.2021

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Prevenzione delle malattie non trasmissibili
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 463 88 24
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/gesetze-und-bewilligungen/gesuche-bewilligungen/ausnahmebewilligungen-bewilligungen-betmg/ausnahmebewilligungen-verbotene-betaeubungsmittel/ausnahmebewilligungen-pilotversuche.html