Assicurazione malattie: ALC e Convenzione AELS

In questa rubrica troverete informazioni sull’Accordo sulla libera circolazione delle persone con gli Stati membri dell’Unione europea (ALC) e sulla Convenzione istitutiva dell’Associazione europea di libero scambio (AELS), riguardanti l’assicurazione malattie.  

Entrata in vigore

L’Accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC) tra la Svizzera e l’Unione europea (UE) è entrato in vigore il 1° giugno 2002. Esso permette ai cittadini svizzeri e a quelli dell’UE di beneficiare del diritto fondamentale di scegliere liberamente il proprio luogo di lavoro e di domicilio sul territorio degli Stati membri. Alla stessa data è stata aggiornatala Convenzione AELS.

Ripresa del diritto di coordinamento europeo

Al momento dell’entrata in vigore dell’ALC e della Convenzione AELS, la Svizzera ha ripreso i regolamenti europei sul coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale. Il 1° maggio 2010 i regolamenti (CEE) n. 1408/71 e 574/72 sono stati sostituiti nei 27 Stati membri dell’UE dal regolamento (CE) n. 883/2004 (Reg. 883/04) e dal regolamento di applicazione (CE) n. 987/2009 (Reg. 987/09). In un primo tempo questi regolamenti non si applicavano alle relazioni tra la Svizzera e gli Stati membri dell’UE. Sono stati ripresi nel quadro del terzo aggiornamento dell’allegato II dell'ALC entrato in vigore il 1° aprile 2012. Dal 1° gennaio 2016 (3° aggiornamento dell’appendice 2 dell’allegato K della Convenzione AELS), i regolamenti (CE) n. 883/2004 et n. 987/2009 si applicano anche all’interno dell’AELS.

L’ALC è stato esteso alla Croazia a partire dal 01.01.2017. I regolamenti (CE) n. 883/2004 e n. 987/2009 si applicano quindi alle relazioni della Svizzera con la Croazia (si veda il documento sottostante, in francese).

Scambio elettronico dei dati EESSI

I nuovi regolamenti UE prevedono la sostituzione dei moduli E (oggi in versione cartacea) con un sistema di scambio elettronico dei dati tra le istituzioni di sicurezza sociale (Electronic Exchange of Social Security Information - EESSI). La procedura d’implementazione di questo sistema in Svizzera è attualmente in corso.


Ulteriori informazioni

Lavoratori distaccati dalla Svizzera all’estero

Di norma i lavoratori distaccati all’estero restano soggetti all’assicurazione malattie obbligatoria in Svizzera.

Lavoratori distaccati in Svizzera

I lavoratori distaccati in Svizzera restano per principio soggetti alla sicurezza sociale del Paese d’origine.

Accordo settoriale con l’UE

Le disposizioni di coordinamento assicurano la protezione transfrontaliera in materia di sicurezza sociale tra la Svizzera e gli Stati membri dell’UE.

EESSI

Scambio elettronico dei dati tra gli enti previdenziali degli Stati dell’UE

Ultima modifica 29.08.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Unità di direzione assicurazione malattia e infortunio
Sezione Vigilanza giuridica AMal
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 462 21 11
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/gesetze-und-bewilligungen/gesetzgebung/gesetzgebung-versicherungen/gesetzgebung-krankenversicherung/internationale-sozialversicherungsabkommen/fza-und-efta-uebereinkommen.html