Assicurazione malattie: ALC e Convenzione AELS

In questa rubrica troverete informazioni sull’Accordo sulla libera circolazione delle persone con gli Stati membri dell’Unione europea (ALC) e sulla Convenzione istitutiva dell’Associazione europea di libero scambio (AELS), riguardanti l’assicurazione malattie.  

Entrata in vigore

L’Accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC) tra la Svizzera e l’Unione europea (UE) è entrato in vigore il 1° giugno 2002. Esso permette ai cittadini svizzeri e a quelli dell’UE di beneficiare del diritto fondamentale di scegliere liberamente il proprio luogo di lavoro e di domicilio sul territorio degli Stati membri. Alla stessa data è stata aggiornatala Convenzione AELS.

Ripresa del diritto di coordinamento europeo

Al momento dell’entrata in vigore dell’ALC e della Convenzione AELS, la Svizzera ha ripreso i regolamenti europei sul coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale. Il 1° maggio 2010 i regolamenti (CEE) n. 1408/71 e 574/72 sono stati sostituiti nei 27 Stati membri dell’UE dal regolamento (CE) n. 883/2004 (Reg. 883/04) e dal regolamento di applicazione (CE) n. 987/2009 (Reg. 987/09). In un primo tempo questi regolamenti non si applicavano alle relazioni tra la Svizzera e gli Stati membri dell’UE. Sono stati ripresi nel quadro del terzo aggiornamento dell’allegato II dell'ALC entrato in vigore il 1° aprile 2012. Dal 1° gennaio 2016 (3° aggiornamento dell’appendice 2 dell’allegato K della Convenzione AELS), i regolamenti (CE) n. 883/2004 et n. 987/2009 si applicano anche all’interno dell’AELS.

L’ALC è stato esteso alla Croazia a partire dal 01.01.2017. I regolamenti (CE) n. 883/2004 e n. 987/2009 si applicano quindi alle relazioni della Svizzera con la Croazia (si veda il documento sottostante, in francese).

Scambio elettronico dei dati EESSI

I nuovi regolamenti UE prevedono la sostituzione dei moduli E (oggi in versione cartacea) con un sistema di scambio elettronico dei dati tra le istituzioni di sicurezza sociale (Electronic Exchange of Social Security Information - EESSI). La procedura d’implementazione di questo sistema in Svizzera è attualmente in corso.


Ulteriori informazioni

Assicurazione malattie: Lavoratori distaccati dalla Svizzera all’estero

Di norma i lavoratori distaccati all’estero restano soggetti all’assicurazione malattie obbligatoria in Svizzera.

Assicurazione malattie: Lavoratori distaccati in Svizzera

I lavoratori distaccati in Svizzera restano per principio soggetti alla sicurezza sociale del Paese d’origine.

Assicurazione infortuni: Elementi degli accordi bilaterali con l’UE

Le disposizioni di coordinamento assicurano la protezione transfrontaliera in materia di sicurezza sociale tra la Svizzera e gli Stati membri dell’UE.

Assicurazione infortuni: EESSI

Scambio elettronico dei dati tra gli enti previdenziali degli Stati dell’UE

Ultima modifica 29.08.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Unità di direzione assicurazione malattia e infortunio
Sezione Vigilanza giuridica AMal
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 462 21 11
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/gesetze-und-bewilligungen/gesetzgebung/gesetzgebung-versicherungen/gesetzgebung-krankenversicherung/internationale-sozialversicherungsabkommen/fza-und-efta-uebereinkommen.html