Sondaggio cure palliative 2009

Un sondaggio a indicato che la stragrande maggioranza della popolazione svizzera è favorevole alle cure palliative. Più del 90 per cento delle persone interrogate ritiene che queste cure siano necessarie.

Allo scopo di sondare l'opinione della popolazione e il suo livello di conoscenze in materia, l'istituto demoscopico GfK, su incarico dell'Ufficio federale della sanità pubblica UFSP, ha condotto un sondaggio rappresentativo su persone d'età maggiore ai 15 anni. Il 91 per cento degli interpellati ritiene che le cure palliative dovrebbero essere offerte a tutte le persone gravemente malate o che stanno per morire. In caso di malattia incurabile, il 77 per cento desidererebbe avere accesso alle cure palliative.

La Svizzera tedesca è poco informata in materia di cure palliative

A livello nazionale, quasi la metà degli interpellati ha già sentito menzionare le cure palliative. Vi sono però importanti differenze regionali: se nell'Arco lemanico la quota di persone informate raggiunge il 78 per cento e in Ticino il 75 per cento, nella Svizzera tedesca soltanto un terzo degli interpellati ne ha già sentito parlare. Le donne sono meglio informate rispetto agli uomini, mentre i giovani d'età compresa tra i 15 e i 24 anni costituiscono il gruppo di popolazione meno al corrente. Si delinea chiaramente una proporzionalità diretta tra il livello di formazione e le conoscenze relative alle cure palliative. Solo la metà circa degli interpellati sa a chi rivolgersi per accedere alle offerte in questo settore della medicina. La maggior parte chiederebbe in primo luogo al proprio medico di famiglia.

La maggioranza desidera morire a casa

Secondo l'Ufficio federale di statistica, in Svizzera il luogo di decesso più frequente è la casa di riposo o la casa di cura, il secondo l'ospedale e il terzo la propria abitazione o un altro luogo. Questa realtà non corrisponde per nulla ai desideri degli interpellati, i tre quarti dei quali hanno affermato di voler morire a casa propria.

È significativo che le donne abbiano manifestato questo desiderio più spesso rispetto agli uomini: dalle statistiche, come quella della città di Zurigo, emerge infatti che sono soprattutto le donne a non poter soddisfare tale volontà. Grazie alla presenza delle partner, di regola più giovani, gli uomini hanno sovente la possibilità di morire a casa propria. Le donne, rimaste sole, devono invece più di frequente passare l'ultima fase della vita in una casa di riposo o di cura.

Ultima modifica 17.07.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione Politica della sanità
Sezione Politica nazionale della sanità
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 469 79 76
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/das-bag/publikationen/forschungsberichte/forschungsberichte-palliative-care/bevoelkerungsbefragung-palliative-care.html