Tariffario medico TARMED: il Consiglio federale adotta la modifica dell’ordinanza dal 1° gennaio 2018

Berna, 18.10.2017 - Il Consiglio federale ha attuato formalmente la decisione di fondo di metà agosto di adeguare il tariffario medico TARMED. Nella seduta del 18 ottobre 2017 ha adottato la modifica dell’ordinanza sulla definizione e l’adeguamento delle strutture tariffali nell’assicurazione malattie. L’effetto degli adeguamenti sarà monitorato con i fornitori di prestazioni e gli assicuratori-malattie. Nella modifica dell’ordinanza il Consiglio federale ha fissato anche la struttura tariffale per le prestazioni di fisioterapia, dato che i partner tariffali non si sono accordati su una revisione totale.

Il Consiglio federale ha adeguato il tariffario per le prestazioni mediche ambulatoriali TARMED dal 1° gennaio 2018 e lo ha reso più appropriato, correggendo le tariffe eccessive di alcune prestazioni e aumentando la trasparenza.

L’intervento è necessario perché finora i partner tariffali non sono riusciti ad accordarsi su una revisione totale e dal 1° gennaio 2018 verrà a mancare una struttura tariffale comune.

Dopo la decisione di fondo del 16 agosto 2017, il Consiglio federale ha adottato formalmente la corrispondente modifica d’ordinanza. Nella decisione odierna ha tenuto conto della richiesta dei partner tariffali di attuare le misure per i pazienti con elevato bisogno di cure limitando al minimo l’onere amministrativo. La modifica contiene gli adeguamenti adottati e la struttura tariffale unitaria fissata dal Consiglio federale per tutta la Svizzera dal 1° gennaio 2018.

Gli effetti e l’attuazione degli adeguamenti del TARMED saranno monitorati. Gli adeguamenti sono da intendere come una soluzione transitoria perché la revisione totale del tariffario medico rimane un compito dei partner tariffali.

Fissazione della struttura tariffale nella fisioterapia
Poiché finora i partner tariffali non si sono accordati su una struttura tariffale comune nemmeno nel settore della fisioterapia, il Consiglio federale è dovuto intervenire anche in questo settore, avvalendosi della sua competenza sussidiaria, per evitare un vuoto tariffale.

La struttura tariffale fissata dal 1° gennaio 2018 per le prestazioni di fisioterapia si basa su quella attualmente in vigore, con alcuni piccoli adeguamenti. Questi adeguamenti, che tengono conto dei risultati della consultazione, aumentano la trasparenza e riducono gli incentivi indesiderati.

La struttura tariffale per le prestazioni di fisioterapia rappresenta una soluzione transitoria. I partner tariffali sono invitati a rivederla congiuntamente entro settembre 2018. Se fino ad allora non si saranno accordati su una revisione dovranno presentare entro lo stesso termine al Consiglio federale, congiuntamente o singolarmente, proposte per l’adeguamento della struttura tariffale attuale.

Gli adeguamenti e le strutture tariffali nel settore medico ambulatoriale e nel settore della fisioterapia vigenti dal 1° gennaio 2018 sono pubblicati sul sito Internet della Cancelleria federale e dell’Ufficio federale della sanità pubblica.


Indirizzo cui rivolgere domande

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP, Comunicazione, tel. 058 462 95 05 media@bag.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Ufficio federale della sanità pubblica
http://www.bag.admin.ch

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione campagne e comunicazione
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 462 95 05
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/das-bag/aktuell/medienmitteilungen.msg-id-68439.html