Riconoscimento delle professioni psicologiche

Dall’entrata in vigore della legge sulle professioni psicologiche (LPPsi), il 1 aprile 2013, la Commissione delle professioni psicologiche (PsiCo) esamina i diplomi e titoli di perfezionamento esteri nel campo d’applicazione della LPPsi.

Diploma estero di studi in psicologia

  • Per utilizzare la denominazione protetta di psicologo nei loro rapporti d’affari, i titolari di un diploma estero in psicologia devono farne riconoscere l’equivalenza. I titoli accademici non sono disciplinati dalle disposizioni della LPPsi.

  • Un diploma in psicologia riconosciuto (master of science o diploma equivalente) è una condizione determinante per l’ammissione a un ciclo di perfezionamento accreditato nei settori specialistici della psicoterapia, della psicologia dell’età evolutiva, della neuropsicologia, della psicologia della salute, nonché della psicologia clinica.

Titoli esteri di perfezionamento

  • Importante: dapprima potranno essere trattate solo le domande di riconoscimento concernenti i diplomi in psicologia e i titoli di perfezionamento. Nel campo della psicoterapia psicologica, la LPPsi non distingue tra psicoterapia dell’adulto e dell’età evolutiva. I criteri di riconoscimento nei settori della psicologia dell’età evolutiva, della neuropsicologia, della psicologia della salute e della psicologia clinica sono ancora in corso di elaborazione.

  • I detentori di un titolo estero di perfezionamento in uno dei settori specialistici summenzionati devono farne riconoscere l’equivalenza affinché siano autorizzati a utilizzare la relativa denominazione protetta, per esempio «psicoterapeuta riconosciuto a livello federale».

Esercizio della professione e autorizzazione

La LPPsi non contiene disposizioni concernenti l’attività professionale dipendente nelle professioni psicologiche. Le autorità cantonali stabiliscono se sia necessario o meno un riconoscimento del diploma e del titolo di perfezionamento. Tutte le disposizioni in materia di attività professionale e autorizzazioni sono di competenza dei Cantoni.

L’esercizio della professione di psicoterapeuta nel settore privato sotto la propria responsabilità professionale è soggetto ad autorizzazione. La condizione determinante per l’autorizzazione è il possesso di un titolo di perfezionamento in psicoterapia riconosciuto dalla PsiCo.

Autorità e procedura di riconoscimento

Autorità di riconoscimento:
La competenza per il riconoscimento di diplomi esteri e di titoli esteri di perfezionamento che rientrano nel campo d’applicazione della LPPsi ricade sulla Commissione delle professioni psicologiche PsiCo.

Procedura di riconoscimento:
La procedura di riconoscimento di diplomi e titoli di perfezionamento conseguiti in Stati dell’UE o dell’AELS è retta dalla direttiva 2005/36/CE relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali. Le domande provenienti da Stati terzi saranno trattate, nella misura del possibile, con la stessa procedura.

Procedura di dichiarazione per prestatori di servizi

Le persone che hanno conseguito diplomi di professioni mediche universitarie in Stati dell’UE o dell’AELS e che mantengono il proprio domicilio professionale nel Paese d’origine, ma intendono prestare servizi in Svizzera a titolo indipendente (esercizio della professione nel settore privato sotto la propria responsabilità professionale) per un periodo massimo di 90 giorni lavorativi per anno civile, sono obbligate ad avviare una procedura di dichiarazione per prestatori di servizi.

La SEFRI (Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione) è competente per la procedura di dichiarazione; in merito cliccare sul link «Procedura di dichiarazione per i prestatori di servizi dell’UE/AELS». Se non si dispone ancora di un riconoscimento formale da parte della Commissione per le professioni psicologiche (PsiCo), la documentazione presentata nell’ambito della procedura di dichiarazione viene inoltrata alla PsiCo per la verifica delle qualifiche professionali.

La procedura d’esame nonché i costi non si differenziano molto da quelli per la procedura di riconoscimento. Il riconoscimento è valido a tempo indeterminato su tutto il territorio nazionale; la dichiarazione per prestatori di servizi deve essere rinnovata per ogni anno in cui si intende prestare il servizio. Inoltre, senza riconoscimento non possono essere impiegate le denominazioni professionali protette. La PsiCo raccomanda pertanto di attendere la conclusione della procedura di riconoscimento ordinaria prima di avviare la procedura per la dichiarazione nel sistema della SEFRI.

Fatti & cifre

Statistiche Riconoscimenti Professioni psicologiche

A partire dal 1 aprile 2013 la Commissione delle professioni psicologiche (PsiCo) è responsabile per il riconoscimento dei diplomi delle professioni psicologiche universitari ottenuti all'estero. Fino al 31 dicembre 2017 la PsiCo aveva approvato 1836 diplomi provenienti complessivamente da 54 paesi.

Ulteriori informazioni

Registro delle professioni psicologiche PsiReg

Il registro delle professioni psicologiche (PsiReg) offrirà più trasparenza e qualità nel settore delle professioni psicologiche. Il PsiReg è accessibile al pubblico dal 1° agosto 2017.


Commissione delle professioni psicologiche (PsiCo)

La Commissione delle professioni psicologiche consulta il Consiglio federale ed il Dipartimento competente sulla legge sulle professioni psicologiche (LPPsi) e decide sul riconoscimento dei titoli universitari e di perfezionamento esteri.

Accreditamento di cicli di perfezionamento delle professioni psicologiche

Secondo la legge sulle professioni psicologiche, l’accreditamento dei cicli di perfezionamento in queste professioni è condizione per il rilascio del titolo federale di perfezionamento.

Attestati di conformità per le professioni psicologiche

L’Ufficio federale della sanità pubblica rilascia attestati di conformità alle direttive UE per i diplomi in psicologia di scuole universitarie svizzere e i titoli di perfezionamento in psicoterapia di cui alla legge federale sulle professioni psicologiche (LPPsi).

Domande più frequenti (FAQ) sulla legge federale sulle professioni psicologiche (LPPsi)

Nella presente pagina sono state raccolte, suddivise per tema e trattate le molteplici domande che i diversi soggetti interessati e coinvolti nell’attuazione della legge federale sulle professioni psicologiche (LPPsi) pongono all’UFSP.

Migrazione internazionale del personale sanitario

La qualità dell’offerta sanitaria dipende notevolmente dal personale sanitario, in particolare estero. Le migrazioni creano dei deficit nei Paesi di partenza. Da una presa di coscienza globale sono scaturite misure alle quali la Svizzera ha contribuito a livello sia internazionale, sia nazionale.

Ultima modifica 07.12.2018

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Commissione delle professioni psicologiche
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 464 38 18
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/berufe-im-gesundheitswesen/auslaendische-abschluesse-gesundheitsberufe/annerkennungen-von-psychologieberufen.html