VVO 2010 (Ottimizzazione delle ordinanze e dell’esecuzione 2010)

Nella LAINF e nella LL, fattispecie identiche sono disciplinate parallelamente e in parte si sovrappongono sotto il rispettivo aspetto della tutela. Con le modifiche dell’OPI e dell’OLL 3 si intende ottimizzare l’esecuzione.

Attualmente la salute e la sicurezza sul lavoro sono disciplinate in due leggi diverse. La legge federale sull’assicurazione contro gli infortuni (LAINF) disciplina la sicurezza sul lavoro (prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali). La legge federale sul lavoro nell’industria, nell’artigianato e nel commercio (LL) contiene invece disposizioni sulla tutela della salute in generale. Nelle due leggi, fattispecie identiche sono disciplinate in parallelo e in parte si sovrappongono sotto il rispettivo aspetto della tutela. Con le modifiche dell’OPI e dell’OLL 3 si intende ottimizzare l’esecuzione.

Modifica dell’ordinanza sulla prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali (OPI) e modifica dell’ordinanza 3 concernente la legge sul lavoro (OLL 3), in vigore dal 1° ottobre 2016.

Con decisione del 26 settembre 2008, il Consiglio federale ha incaricato l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) e la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) di rilevare i doppioni concernenti la sicurezza sul lavoro e la tutela delle salute a livello di ordinanze e di esecuzione, nonché di proporre soluzioni per eliminarli o ridurli.
In base alle analisi e ai rilievi presso gli organi esecutivi si è proceduto da un lato all’eliminazione materiale dei doppioni nell’OPI per quanto riguarda le competenze (art. 49 OPI) e dall’altro alla loro eliminazione formale, cioè redazionale, nell’OPI e nell’OLL 3. Gli adeguamenti delle ordinanze sono in vigore dal 1° ottobre 2015.

Catalizzatore

Con decisione del Consiglio federale del 26 settembre 2008, l’UFSP è stato inoltre incaricato di favorire l’introduzione in via sperimentale e l’accompagnamento della collaborazione potenziata tra gli organi esecutivi della sicurezza sul lavoro da parte della Commissione federale di coordinamento per la sicurezza sul lavoro (CFSL), con un ruolo di mediazione («catalizzatore»).
La CFSL ha concluso questo esperimento pilota «catalizzatore». Nella sua seduta del 5 dicembre 2018 ha trasmesso il rapporto finale ai dipartimenti DEFR e DFI e si è detta contraria all’introduzione in tutta la Svizzera del ruolo di «catalizzatore».

Ultima modifica 06.09.2019

Inizio pagina

Contatto

Ufficio federale della sanità pubblica UFSP
Divisione vigilanza delle assicurazioni
Sezione assicurazione infortunio, prevenzione infortunio e assicurazione militare
Schwarzenburgstrasse 157
3003 Berna
Svizzera
Tel. +41 58 462 21 11
E-mail

Stampare contatto

https://www.bag.admin.ch/content/bag/it/home/versicherungen/unfallversicherung/revisionsprojekte/laufende-projekte/vvo-2010.html